Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Lee Ryan colpevole di aggressione aggravata da razzismo

Lee Ryan colpevole di aggressione aggravata da razzismo

Cantante dei Blue ubriaco chiamò hostess biscotto al cioccolato

LONDRA, 12 gennaio 2023, 18:12

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

- RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

Lee Ryan, cantante dei Blue, è stato giudicato colpevole da un tribunale di Londra di aggressione aggravata da razzismo nei confronti di una hostess durante un volo di British Airways da Glasgow alla capitale del Regno Unito. Il 39enne musicista e doppiatore britannico lo scorso luglio era finito in manette subito dopo l'atterraggio per aver rivolto una serie di commenti a sfondo razzista a un'assistente di volo nera, Leah Gordon, chiamandola fra l'altro "biscotto al cioccolato", oltre a comportarsi con lei in modo molesto. Ryan inoltre era salito sull'aereo già in stato di ubriachezza dopo aver bevuto un'intera bottiglia di porto.
    Inoltre aveva chiesto altri alcolici in volo e se li era visti rifiutare mentre si aggirava "farfugliando le parole e barcollando", come emerso dal processo. Aveva anche resistito all'arresto mordendo uno degli agenti. Il cantante si è scusato davanti alla corte ma rischia una pena severa.
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza