I duetti della terza serata, omaggi da Tenco a Jovanotti

Grandi ritorni e tanti medley sul palco per l'omaggio alla canzone d'autore

Luigi Tenco, Lucio Battisti, Lucio Dalla, Francesco Guccini, Sergio Endrigo. Ma anche Adriano Celentano, Pino Daniele, Franco Battiato, Rino Gaetano, Ornella Vanoni tra i grandi nomi della musica italiana scelti dai Big in gara a Sanremo per la serata di giovedì 4 marzo, tra gli appuntamenti più attesi del festival, quest’anno dedicata alla canzone d’autore. E se sul palco si rivedranno, per i ‘duetti’ con i cantanti, Samuele Bersani e Donatella Rettore, promette sorprese l’esibizione dello Stato Sociale che ha chiamato sul palco Sergio Rubini e “i lavoratori dello spettacolo”, una delle categorie più colpite dalla pandemia.

Tra gli artisti che hanno scelto di interpretare la cover da soli, c’è la ‘veterana’ Arisa che interpreterà ‘Quando’, uno dei brani più intensi di Pino Daniele, mentre Annalisa si affida alle note di ‘La musica è finita’ della Vanoni, attesa a sua volte all’Ariston come superospite della serata finale. La giovanissima Madame ripescherà un brano rivoluzionatio come Prisencolinensinainciusol di Celentano, Malika Ayane ‘Insieme a te non ci sto più’ di Caterina Caselli. Aiello proporrà ‘Gianna’ di Rino Gaetano in duetta con Vegas Jones, Bugo ha voluto i Pinguini Tattici Nucleari accanto a lui sul palco per ‘Un’avventura’ di Lucio Battisti, scelto anche dai Coma_Cose che reinterpreteranno ‘Il mio canto libero’ con Alberto Radius e Mamakass. L’altro duo, Colapesce/Dimartino, canterà ‘Povera patria’ di Franco Battiato. Ermal Meta si cimenterà con l’intensa ‘Caruso’ di Lucio Dalla insieme con la Napoli Mandolin Orchestra. A tutto ritmo l’esibizione degli Extraliscio fet Davide Toffolo con Peter Pichler in un classico della musica popolare come ‘Rosamunda’ di Gabriella Ferri. “Per la prima volta – annunciano su Facebook – arriva sul palco di Sanremo il Trautonium, uno dei primi strumenti elettronici usato da Paul Hindemith nella musica del ‘900 (e che appare anche in Uccelli di Hitchcock). A suonarlo sul palco di Sanremo sarà lo specialista di Monaco di Baviera Peter Pichler, uno dei pochissimi musicisti al mondo in grado di suonare il Trautonium e di comporre per esso!”.

Fulminacci ‘chiama’ Valerio Lundini e Roy Paci per ‘Penso positivo’ di Jovanotti, scelto anche da Random con ‘Ragazzo fortunato’, in coppia con The Kolors. Fasma duetta con Nesli e la sua ‘La fine’. Casadilego, vincitrice dell’ultima edizione di X Factor, sarà all’Ariston con Francesco Renga per ‘Una ragione di più’ di Ornella Vanoni. Molto interessante anche la scelta di Gaia, che proporrà ‘Mi sono innamorato di te’, grande classico di Tenco, con Lous and the Yakuza, che su Facebook definisce “la mia Soulsister”: “Luigi Tenco – scrive Gaia sui social - con questo brano è riuscito a fare la cosa più difficile al mondo: parlare d'amore con onestà, disillusione, ma alla fine con estrema tenerezza. Perché l'amore capita, quando meno ce l'aspettiamo e non sempre quando siamo pronti a riceverlo, ma in fondo, come tutto ciò che arriva inaspettato, ci tocca nel profondo e ci fa evolvere. E come l'amore, altrettanto inaspettato e bellissimo è stato l'incontro con Lous, quasi un colpo di fulmine”..

Ghemon ha voluto i suoi conterranei Neri per caso per il medley Le ragazze, Donne, Acqua e sapone, La canzone del sole, Giò Evan i cantanti di The Voice Senior per ‘Gli anni’ degli 883. Irama omaggerà Guccini con ‘Cyrano’, La Rappresentante di Lista Donatella Rettore, che tornerà all’Ariston per duettare sulle note di Splendido splendente. I lavoratori dello spettacolo e Sergio Rubini calcheranno il palco con Lo Stato Sociale per ‘Non è per sempre’ degli Afterhours.
E ancora i Maneskin duetteranno con Manuel Agnelli in Amandoti (Cccp di Giovanni Lindo Ferretti), Max Gazzè con M.M.B. sulle note di Del mondo (Csi ancora di Giovanni Lindo Ferretti), Francesca Michielin e Fedez proporranno un medley di Del Verde (Calcutta) e Le cose che abbiamo in comune (Daniele Silvestri), Noemi sarà con Neffa e la sua ‘Prima di andare via’. Orietta Berti rileggerà ‘Io che amo solo te’ di Sergio Endrigo con Le Deva. Willie Peyote, infine, sarà sul palco con Samuele Bersani per i suoi ‘Giudizi universali’.

 

   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA




      Modifica consenso Cookie