Diodato 'fa rumore', serve una rivoluzione per Taranto

Premiato vincitore di Sanremo, 'pretendiamo soluzione per Ilva'

(ANSA) - TARANTO, 24 FEB - "Credo che si possa lavorare tutti insieme per un futuro diverso per la nostra città. Penso che Taranto abbia pagato abbastanza in questi anni. C'è bisogno di una rivoluzione vera e propria". Lo ha detto Antonio Diodato, vincitore del festival di Sanremo con la canzone Fai rumore, parlando con i giornalisti dopo aver ricevuto dal Comune di Taranto l'attestato di "civica benemerenza". Pur nato ad Aosta, Diodato ha "origini di Taranto - si legge nell'attestato - città nella quale è da sempre vissuto e cresciuto".
    Il riferimento rivoluzionario è agli aspetti sanitari, ambientali e occupazionali dell'ex Ilva. "Ora spero che si possa lavorare insieme - ha rilevato - per i nostri cittadini" e per quelli "che non ci sono più, per i nostri operai che non meritano di andare al lavoro tutti i giorni con questo peso".
    "Abbiamo bisogno di una soluzione adesso. Credo che abbiamo dato abbastanza. Ci vorrebbe un intervento dello Stato importante e definitivo": "Uniti - ha detto - possiamo pretendere una soluzione". (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA




      Modifica consenso Cookie