Franceschini, il videoclip è un'opera d'arte

Ministro firma decreto, avrà accesso a tax credit.

(ANSA) - ROMA, 22 GEN - "Il videoclip è un'opera d'arte".
    Parola del ministro della Cultura Dario Franceschini, che ha firmato il decreto che riconosce a questo specifico prodotto audiovisivo i benefici del tax credit. La decisione, dopo la petizione firmata da tanti artisti, da Fiorello a Giovanni Allevi, da Gianna Nannini a Gino Paoli. "I video musicali- spiega Franceschini, hanno interpretato e interpretano al meglio l'immaginario popolare, facendo sognare intere generazioni e sono delle opere d'arte. Per questo motivo non c'era motivo di escluderli dalle agevolazioni fiscali. Nel 2017 sono stati esclusi dal tax credit , stamattina, quindi, ho corretto un errore".
    Il provvedimento individua i videoclip come opere artistiche universalmente riconosciute, frutto dell'ingegno con contenuti creativi analoghi a quelli di altri prodotti ammessi ai benefici fiscali della legge Franceschini sul cinema come ad esempio i film, la videoarte e i videogiochi.
    Il primo applauso al decreto arriva da Fiorello, che twitta subito un "evviva il videoclip" (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA




      Modifica consenso Cookie