Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

'L'angelo ribelle', Peter Handke nel primo romanzo di Kusturica

'L'angelo ribelle', Peter Handke nel primo romanzo di Kusturica

Esce l'1 marzo per La nave di Teseo

ROMA, 17 febbraio 2023, 19:06

Redazione ANSA

ANSACheck

Cover L 'angelo ribelle - RIPRODUZIONE RISERVATA

Cover L 'angelo ribelle - RIPRODUZIONE RISERVATA
Cover L 'angelo ribelle - RIPRODUZIONE RISERVATA

 EMIR KUSTURICA, L'ANGELO RIBELLE (LA NAVE DI TESEO, PP 176, EURO 20). Il Premio Nobel Peter Handke, la libertà di espressione e dell'arte. Sono i tre pilastri de 'L' angelo ribelle', primo romanzo di Emir Kusturica, regista di culto, musicista e sceneggiatore, che arriva in libreria l'1 marzo per La nave di Teseo nella traduzione di Alice Parmeggiani.
    Filo conduttore del racconto è la figura del falco, che accompagna la vita dell'autore nei momenti importanti e che, nella traduzione della sua gente, è portatore di un destino felice e lava via la sfortuna.
    Il romanzo si apre con Handke a Stoccolma per ricevere il Premio Nobel per la Letteratura, tra molte polemiche. Con lui, un gruppo di amici, tra cui Emir Kusturica. La narrazione si muove nel tempo e nello spazio, da Stoccolma alla Serbia, alla Spagna, al Kossovo e oscilla tra racconto autobiografico e invenzione.
    Ne emerge un libro politicamente scorretto, un romanzo in difesa dell'amico Peter Handke nel quale Kusturica riconosce le qualità del grande scrittore e artista ma, soprattutto, quelle dell'uomo buono, pronto a sacrificarsi per i più deboli e a mettere a rischio la sua carriera pur di rimanere fedele ai suoi principi.
    "Il popolo che scrive le poesie su come parlano le stelle, merita una migliore posizione nella storia" dice Kusturica.
    Leone d'oro a Venezia con "Ti ricordi di Dolly Bell?", Leone d'argento sempre a Venezia con "Gatto nero, gatto bianco", Palma d'oro a Cannes con "Papà è in viaggio d'affari" e "Underground", Gran Premio della regia a Cannes con "Il tempo dei gitani" Kusturica è autore di tre libri: "L'angelo ribelle" è il primo romanzo dopo l'autobiografia "Dove sono in questa storia" e la raccolta di racconti "Lungo la Via Lattea".
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza