Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

I 100 anni di Italo Calvino, un anno di celebrazioni

I 100 anni di Italo Calvino, un anno di celebrazioni

Tra libri, luoghi e fiction si ricorda scrittore tra più amati

ROMA, 09 gennaio 2023, 18:53

di Elisabetta Stefanelli

ANSACheck

Italo Calvino - RIPRODUZIONE RISERVATA

Italo Calvino - RIPRODUZIONE RISERVATA
Italo Calvino - RIPRODUZIONE RISERVATA

 La data è il 15 ottobre, ma già si è messa in moto la macchina delle celebrazioni per il centenario della nascita di Italo Calvino, scrittore evidentemente tra i più amati in Italia e la cui fama non accenna ad appannarsi.
    Passa attraverso le generazioni e la possibilità di lettura su più piani la fortuna di questo autore che è tra i più letti ed anche tra i più suggeriti nelle scuole a tutti i livelli, e gli studenti delle superiori già intravedono il suo nome tra le tracce della maturità. Ad annunciare per primi l'intenzione di rendergli omaggio sono stati i luoghi della sua vita, quelli che sono entrati nelle pagine dei suoi tanti libri, mentre l'inserto Robinson de La Repubblica ha già iniziato la pubblicazione di alcune lettere inedite, inviate tra il 1962 e il 1963 alla moglie Chichita.
    Castiglione della Pescaia, in provincia di Grosseto darà vita ad una serie di eventi lungo tutto l'arco del 2023, e gli conferirà la cittadinanza onoraria postuma. E' stato sicuramente il luogo del cuore di Calvino, tanto che lo scrittore ha scelto di essere sepolto lì mentre più volte nelle interviste aveva rivelato che la pineta gli era sempre stata di grande ispirazione. Nella Biblioteca a lui dedicata si terranno tre incontri fissi mensili per presentare i suoi romanzi e le fiabe italiane attraverso rappresentazioni teatrali.
    Pur senza dargli i natali - Calvino nacque a Cuba il 15 ottobre del 1923 da padre di Sanremo e madre di Sassari - la città di Sanremo è centrale nella sua biografia, perché vi trascorse gli anni fondamentali della sua formazione. Qui infatti, dopo la parentesi cubana, la famiglia tornò a vivere e Italo vi terminò gli studi al liceo prima di spostarsi a Torino per l'università. Poi tornò anche a vivere a Cuba, nel 1964, lì si sposò con Chichita e rimase qualche mese per poi tornare definitivamente in Italia, prima a Torino poi a Roma, poi si stabilì a Parigi per 13 anni (dal 1967 al 1980) con la famiglia che nel frattempo si era allargata con la nascita della figlia Giovanna, per tornare infine a Roma dove rimase fino alla mort,e avvenuta a 61 anni il 19 settembre del 1985.
    "San Remo continua a saltar fuori nei miei libri, nei più vari scorci e prospettive", dichiarò in una intervista. Da qui l'idea della cittadina di proporre un itinerario, poco più di quaranta tappe distribuite fra la città e l'entroterra. Mappa alla mano, il lettore potrà seguire le tracce dell'opera calviniana, cercare il sentiero dei nidi di ragno e l'albero del barone rampante, ritrovare fra le strade di Sanremo le impalpabili città invisibili. Il progetto di itinerario letterario è stato promosso dal Comune di Sanremo per celebrare il centenario della nascita dello scrittore (1923- 2023) ed è stato elaborato da Laura Guglielmi e Veronica Pesce. E' anche un volume edito da Il Palindromo che contiene in allegato la mappa letteraria della città con indicate le tappe della vita e dei riferimenti alle opere di Italo Calvino. Bello sarebbe anche avere una guida dei luoghi romani di Calvino, a partire dalla sua terrazza vicino a Piazza Navona, evocata nei racconti di Palomar.
    Nel frattempo Lorenzo Mieli (produttore con The Apartment, gruppo Fremantle) ha in progetto un adattamento tv del Barone Rampante, di cui ha preso i diritti di trasposizione. Pubblicata nel 1957, l'opera metaforica e filosofica nello stile di Calvino ruota attorno a un giovane barone che nel 1767 scala un albero dopo una lite con il padre e vi rimane per il resto della sua vita. L'opera vinse il Premio Viareggio ed è il romanzo più venduto di Calvino, secondo capitolo della trilogia araldica I nostri antenati, formata inoltre da Il visconte dimezzato (1952) e Il cavaliere inesistente (1959).
    A proposito di libri in occasione del centenario la casa editrice Mondadori ha indetto un concorso per dare una nuova veste grafica ai romanzi, che sono in corso di pubblicazione negli Oscar, che è stata vinta da Jack Smyth, giovane disegnatore irlandese di grande talento. Sono già usciti con la nuova copertina tutte le opere di narrativa più celebri, da Il barone rampante a Se una notte d'inverno un viaggiatore, da Palomar a Le città invisibili.
    Tornano anche i Meridiani a lui dedicati, anche qui con una veste grafica: i tre volumi di Romanzi e racconti e i suoi Saggi (1945-1985). Nel 2022 è tornato rinnovato anche l'Album Calvino, e arricchito di un testo inedito torna sugli scaffali infine anche Sono nato in America: interviste (1951-1985).
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza