Centenario Bufalino, nuova edizione di L'amaro miele

La quarta, illustrata, pubblicata da Fondazione a lui intitolata

E' stata pubblicata una nuova edizione illustrata della raccolta di poesie "L'amaro miele", nel centenario della nascita di Gesualdo Bufalino. Quella poetica è l'attività meno conosciuta dello scrittore di Comiso, che l'aveva coltivata soprattutto in età giovanile. Non tutta la produzione era poi finita nel volume pubblicato da Einaudi nel 1982. Altri versi sono stati recuperati per una seconda edizione nel 1989. La terza, uscita postuma dopo la morte di Bufalino nel 1996, contiene un'altra serie di poesie. Ora la fondazione intitolata allo scrittore ne propone una nuova edizione speciale, la quarta, arricchita dai dipinti di Alessandro Finocchiaro ispirati ai temi delle poesie. Le opere saranno esposte in una mostra nella sede della fondazione, che sarà inaugurata il 27 giugno in occasione della presentazione del volume curato da Nunzio Zago.
    I versi di Bufalino, scritti su carta da macero, mettono in scena, nota Zago, un "personale teatrino di memoria". Lo scrittore descrive scampoli della sua esistenza con il sapore di un miele che diventa, appunto, amaro per le tristezza e i dolori che l'hanno attraversata. (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA




        Modifica consenso Cookie