Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Salone Off, 600 appuntamenti sul libro in 300 spazi a Torino

Salone Off, 600 appuntamenti sul libro in 300 spazi a Torino

Nelle 8 circoscrizioni ma anche nelle altre città del Piemonte

TORINO, 15 maggio 2023, 19:00

di Amalia Angotti

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

- RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

Torino si prepara alla grande festa del libro. Sono oltre 600 gli appuntamenti del Salone Off nei quartieri delle otto Circoscrizioni di Torino e in 24 Comuni della Città Metropolitana. In tutto 300 spazi che coinvolgono 94 centri del Piemonte. Un programma fittissimo di incontri con gli autori e le autrici, ma anche di proiezioni cinematografiche, reading, spettacoli teatrali, letture e laboratori per bambini e ragazzi, cene letterarie, mostre, dibattiti. La XIX edizione è stata presentata presso lo Spazio Arena della Cavallerizza Torino, grazie alla collaborazione con Paratissima, in occasione del festival Graphic Days. Il programma - curato da Marco Pautasso, segretario generale del Salone Internazionale del Libro di Torino, e da Paola Galletto - è stato messo a punto non solo grazie alla disponibilità di autrici e autori a incontrare il pubblico al di là delle pareti del Lingotto, ma anche grazie alle proposte di realtà culturali e sociali. Si mobilitano editori, biblioteche, librerie, case del quartiere, scuole, università, musei, gallerie d'arte, teatri, cinema, centri di protagonismo giovanile, circoli, strade e piazze, botteghe, ristoranti, aziende, centri commerciali, parchi e giardini. "Il Salone Off è la città che prima si riversa al Lingotto e poi prosegue. Non avrei mai conosciuto Torino come città se non ci fosse stato il Salone Off. Fa bene anche ai torinesi che ci sia mezzo mondo che arriva tra le strade della città. L'augurio è che questo duri anche negli altri giorni dell'anno" sottolinea il direttore artistico del Salone del Libro, Nicola Lagioia. Torna il progetto di lettura Il Ballatoio - storie a domicilio, nato nel 2021 e curato da Ilaria Oddenino, per promuove la lettura nei condomini in periferia: quest'anno, in occasione del centenario di Italo Calvino, è stato dedicato a Marcovaldo, letto da diversi abitanti di Mirafiori Sud, e si concluderà con la serata di domenica 21 maggio in compagnia di Saverio Raimondo ospite d'onore. Le musiche e le parole di Debora Petrina e di Mai Mai Mai all'Off Topic e il concerto di musica classica con Contrametric Ensemble, diretto dall'iraniano Farhad Mahani a Villa della Regina. Negli alberghi associati a Federalberghi e nelle stazioni della metropolitana Gtt di Torino si potranno ascoltare estratti dai passi più noti dei Promessi Sposi, letti dal grande Paolo Poli. Grazie all'impegno di Carovane Migranti, diversi Lenzuoli della memoria migrante, che riportano ricamati con filo rosso i nomi di migranti desaparecidos, arriveranno a Torino da diverse aree del mondo e verranno esposti alla Cavallerizza. Sempre alla Cavallerizza la mostra fotografica Burnesh - Le Vergini Giurate di Valentina Stefanelli, che inaugura mercoledì 17 maggio alle 18 e aperta fino al 22 maggio, un lavoro realizzato nel nord dell'Albania che documenta la scelta di alcune donne, chiamate Burnesh, che rinunciano alla loro natura proclamandosi uomini e affermando una nuova identità che consente loro di assumerne anche i relativi diritti. Il progetto Voltapagina con le carceri coinvolgerà Alessandria, Asti, Fossano, Genova, Vercelli. Altre 11 città sono presenti grazie alle Dimore storiche tra le province di Torino, Alessandria, Asti, Biella, Novara.
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza