Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

'Imbavagliati' a Napoli nel segno di Assange

'Imbavagliati' a Napoli nel segno di Assange

Dal 27 al 29 aprile all'Istituto Italiano per Studi Filosofici

NAPOLI, 21 aprile 2023, 13:22

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

- RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna il Festival internazionale di giornalismo civile "Imbavagliati" (27 al 29 aprile) nel segno di una "Perduta Umanità": ad aprirlo sarà Stella Moris, avvocato difensore dei diritti umani e moglie di Julian Assange (il fondatore di Wikileaks detenuto a Londra da quattro anni) che ritirerà all'Istituto Italiano per gli Studi filosofici (ore 18) il Premio Pimentel Fonseca VIII edizione assegnato Honoris Causa anche alla preside Annalisa Savino e all'attivista Fatou Diako.
    Il festival è ideato e diretto da Désirée Klain con l'Istituto che ha sede a Palazzo Serra di Cassano, Articolo 21, FNSI, Ordine Nazionale dei Giornalisti, Sindacato Unitario Giornalisti della Campania e con il patrocinio di Amnesty International Italia. Il premio alla Moris sarà consegnato da Giuseppe Giulietti, coordinatore nazionale di Articolo 21, e da Nino Daniele. Il 28 aprile alle ore 18, Marisa Laurito, sarà madrina del flash-mob "Spieghiamo la Pace", quando Flavio Lotti, coordinatore nazionale della Tavola della pace lancerà la prossima Marcia Perugi-Assisi e la storica bandiera arcobaleno sarà mostrata dopo un appello di giornaliste e attiviste provenienti dall'Iran, l'Afghanistan, l'Ucraina e la Costa D'Avorio. Il 29 aprile alle ore 18 si svolgerà un focus dedicato a "Mamma Africa", con un approfondimento sulla libertà di stampa in Congo e in Somalia. La mostra "Gianluca Costantini per Imbavagliati", sarà visitabile fino al 31 maggio. Nei suoi ultimi libri ha raccontato Patrick Zaki, Pasolini, Pertini, Berlinguer, Gramsci, Julian Assange. Simbolo del festival è la Mehari di Giancarlo Siani, il giornalista napoletano assassinato dalla camorra nel 1985. Con lo slogan "Chi dimentica diventa colpevole" si rinnoverà l'appello per chiedere verità e giustizia per Giulio Regeni, Ilaria Alpi e Mario Paciolla.
   
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza