Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Un libro per il Giorno della memoria: La bambina nel vento

Un libro per il Giorno della memoria: La bambina nel vento

Crippa e Onnis raccontano storia attivista sopravvissuta a Shoah

ROMA, 16 gennaio 2023, 19:00

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

- RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

LUCA CRIPPA e MAURIZIO ONNIS, LA BAMBINA NEL VENTO (Libreria pienogiorno, pp.304, 18.90 euro)

"Raccontare e ricordare è l'unico modo che abbiamo per evitare di commettere gli stessi errori. Anche oggi. Anche in Italia. Racconto di quando ero una 'bambina nel vento' perché non accada più a nessun bambino di sentirsi colpevole solo perché esiste": parola di Hedy Epstein, classe 1924, sopravvissuta alla Shoah e grande attivista per i diritti civili e la pace, protagonista del libro "La bambina nel vento" in uscita l'11 gennaio con Libreria pienogiorno in occasione del Giorno della Memoria. Il libro, firmato da Luca Crippa e Maurizio Onnis (già autori del bestseller internazionale "Il fotografo di Auschwitz", pubblicato in oltre 60 Paesi e in molte lingue), alla cui stesura ha collaborato la stessa Epstein, ripercorre la sua incredibile storia, iniziata il 10 novembre 1938, la mattina dopo la Notte dei Cristalli, quando a scuola le fu detto di non tornare in quanto ebrea. Da lì il racconto della fuga in Inghilterra grazie ai genitori, e il drammatico ritorno in Germania per lavorare al processo di Norimberga contro i medici accusati di aver condotto esperimenti disumani sui prigionieri dei campi di sterminio. Ma accanto alla missione ufficiale, il libro svela anche quella più personale, difficilissima, che portò Hedy Epstein a rientrare a Berlino alla fine della guerra: scoprire notizie dei suoi genitori, le cui tracce si perdono di fronte ai cancelli di Auschwitz. 

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza