Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Libri: Lazzaro You Heung e la Chiesa che guarda a Oriente

Libri: Lazzaro You Heung e la Chiesa che guarda a Oriente

Prefazione di Papa Francesco. A cura di don Francesco Cosentino

CATANZARO, 10 aprile 2023, 15:35

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

- RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

(di Clemente Angotti) LAZZARO YOU HEUNG-SIK "COME LA FOLGORE VIENE DA ORIENTE", A CURA DI FRANCESCO COSENTINO (EDIZIONI SAN PAOLO, PP. 121, euro 12) "La Chiesa, nella sua tradizione teologica e liturgica, si è sempre rivolta a Oriente e lì ci invita a guardare, perché da Oriente sorge la luce, il sole di giustizia, la stella luminosa che è Cristo". E' una delle frasi di Papa Francesco contenute nella prefazione al libro "Come la folgore viene da Oriente" del cardinale Lazzaro You Heung-sik, prefetto del Dicastero per il Clero, a cura di don Francesco Cosentino, uscito per i tipi delle Edizioni San Paolo. Un volume, già in ristampa dopo solo poche settimane dalla sua uscita in libreria, che ripercorre in forma di dialogo i passaggi salienti della vita del prelato settantunenne, arcivescovo emerito di Daejeo, primo coreano ai vertici di un organismo vaticano.
    E così di pagina in pagina scorrono le tappe dell'itinerario personale dell'alto prelato: dalla scoperta del cristianesimo, frequentando una scuola cattolica, al battesimo a 16 anni; dalla centralità della figura di sant'Andrea Kim nella propria vita, fino al ministero di sacerdote e vescovo in Corea per arrivare poi alla chiamata di papa Francesco per lavorare nella Curia Romana e alle sfide, non facili e agevoli, per il sacerdozio e la Chiesa di oggi. Ad accompagnare il lettore in questo dialogo è il curatore del volume don Francesco Cosentino, teologo di origini calabresi, docente nella Pontificia Università Gregoriana che lavora nella segreteria di Stato in Vaticano e a cui si devono diversi saggi e contributi teologici tra Cristianesimo, postmodernità e indifferenza religiosa, con un'attenzione particolare alle false immagini di Dio.
    Le conversazioni contenute nel volume, se da una parte offrono al lettore l'occasione per volgere lo sguardo a Oriente del mondo "là dove oggi svetta la luce di una Chiesa giovane e viva" come indica il pontefice, dall'altra consentono di conoscere la voce e i racconti di un protagonista, di un pastore che incarna il senso di questo movimento che trae forza e vigore dal contributo dei laici. Dalla storia e dal ministero pastorale del Card. Lazarus You Heung-sik, chiamato da Papa Francesco a guidare il Dicastero per il Clero, traspare un entusiasmo che fa affiorare spunti di riflessione per il futuro della fede e per la Chiesa di domani.
    "Dalle conversazioni riportate in queste pagine, che vedono intrecciarsi elementi autobiografici e riflessioni spirituali e pastorali - sottolinea il pontefice - il cardinale Lazzaro fa emergere il ritratto di una fede generata nel contatto assiduo con la Parola di Dio e con i testimoni del Vangelo; il ritratto di una Chiesa giovane e intraprendente, nata dai laici, che si fa strumento di speranza e di compassione, prendendosi cura di chi è ferito; il ritratto di un ministero sacerdotale che ha bisogno di rigenerarsi alla luce del Vangelo, svuotandosi da ogni clericalismo e ripensando se stesso 'accanto' e 'con' i fratelli laici, in Comunità sinodali e ministeriali". "Abbiamo bisogno - prosegue papa Francesco - di ascoltare la testimonianza audace di tante sorelle e fratelli che, con entusiasmo e pur attraversando molte sofferenze, hanno accolto a braccia aperte Gesù come fece il vecchio Simeone, accogliendo la predicazione di Sant'Andrea Kim e di molti missionari che hanno speso la vita per la gioia del Vangelo. Abbiamo bisogno di 'decentrarci', compiendo un viaggio verso Oriente e mettendoci alla scuola di uno stile di vita spirituale ed ecclesiale che può rinvigorire la nostra fede. E abbiamo bisogno di ricordare che, anche nelle fatiche e nelle oscurità, come la folgore il Signore viene. E vuole illuminare la nostra vita".
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza