Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Libri:'La predittività delle decisioni' di Pasceri, AI e diritto

Libri:'La predittività delle decisioni' di Pasceri, AI e diritto

L'intelligenza artificiale e l'applicazione della legge

ROMA, 16 febbraio 2023, 16:53

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

- RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

GIOVANNI PASCERI, "LA PREDITTIVITA' DELLE DECISIONI" (Giuffrè - 185 pp - 20,90 euro) Nuove tecnologie, sviluppo digitale, intelligenza artificiale, nuove frontiere scientifiche che impongono a ogni settore disciplinare di muoversi verso queste terre per molti versi ancora incognite per il potenziale di cambiamento che comportano. Il diritto non sfugge a questo imperativo della nostra epoca. "La predittività delle decisioni", il libro di Giovanni Pasceri (avvocato, professore a contratto di Diritto delle Innovazioni tecnologiche presso l'Università Vita-Salute San Raffaele, docente del Master di II livello di informatica giuridica presso l'Università di Roma "Sapienza" e ricercatore presso l'Information Society Law Center ISLC dell'Università di Milano) cerca di rispondere alle nuove domande, inquadrare nuovi problemi, definire nuovi linguaggi: espone i problemi più rilevanti che si incontrano nell'applicare le tecniche di intelligenza artificiale al diritto.
    Il saggio esamina le questioni fondamentali che assillano i giuristi di oggi dall'interazione umano-macchina all'applicazione delle tecniche interpretative. Soprattutto l'influenza dell'intelligenza artificiale sull'interpretazione giuridica e sull'applicazione delle norme sono al centro della riflessione, delle domande che il libro solleva, delle prospettive che suggerisce: l'avvento dell'intelligenza artificiale può generare un diritto più facilmente prevedibile, calcolabile? La funzione giudiziale ne potrebbe essere rivoluzionata, affidando la soluzione del caso alla macchina intelligente, o la natura stessa dell'amministrazione della giustizia presuppone che chi pronuncia una sentenza debba essere egli stesso umano? Sarà necessaria una disciplina autonoma, nuova, per poter dare risposte a queste domande Questioni centrali dove sbiadiscono i confini tra diritto, filosofia, etica, ma che esigono una risposta immediata perché - come scrive nell'introduzione il professor Guido Alpa, giurista e Accademico dei Lincei - "non si parla di futuro, già oggi i sistemi di intelligenza artificiale sono utilizzati nel mondo del diritto".
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza