John Lewis, in un libro gli ultimi pensieri prima della morte

'Carry On: Reflections for a New Generation' uscirà a luglio

NEW YORK - Ad un anno dalla morte, le ultime riflessioni di John Lewis saranno raccolte in un libro. 'Carry On: Reflections for a New Generation' uscirà il prossimo 13 luglio, a quattro giorni dall'anniversario della scomparsa, a 80 anni, dell'attivista e politico democratico statunitense in seguito ad un cancro al pancreas.

Il libro comprende commenti su argomenti che vanno dal coraggio alla fede, dall'attivismo al perdono, alla morte, alla pandemia e molto altro. Spazio anche alle sue ultime riflessioni dopo una vita in prima linea nella battaglia per l'identità americana ed in particolare sugli argomenti che teneva più a cuore.

Lewis è famoso per le sue lotte contro le discriminazioni razziali. Nel 1963 fu uno dei Big Six (grandi attivisti guidati da Martin Luther King jr) che parteciparono alla Marcia su Washington per il lavoro e la libertà. Mentre nel 1965, durante la cosiddetta Bloody Sunday a Selma, in Alabama, fu picchiato violentemente dalla polizia che gli fratturò il cranio. Lewis guidò 600 manifestanti nella marcia attraverso il ponte Edmund Pettus Bridge.

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA




        Modifica consenso Cookie