Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Il New York Times presto anche in audio grazie all'IA

Il New York Times presto anche in audio grazie all'IA

Quasi tutti gli articoli saranno letti da una voce-robot

NEW YORK, 03 aprile 2024, 18:11

Redazione ANSA

ANSACheck

© ANSA/EPA

(di Alessandra Baldini) Con l'aiuto dell'intelligenza artificiale il New York Times sarà presto anche in versione audio. Tra le innovazioni digitali della Vecchia signora in Grigio, ci sarà anche quella di una voce-robot che leggerà la maggior parte degli articoli delle versioni cartacea e online. L'iniziativa punta a fare del New York Times una delle maggiori società di notizie audio al mondo e costruisce sul successo di podcast come The Daily (record nel suo genere su Spotify) e della app iOS Audio per soli abbonati che ha raggiunto oltre un milione di ascolti nel 2023. La voce narrante è stata realizzata in collaborazione con una società di intelligenza artificiale sulla cui identità il Times ha mantenuto il riserbo. Il quotidiano è impegnato in una battaglia di alto profilo in tribunale con OpenAi e Microsoft per violazione di copyright, ciò nonostante continua a sperimentare con l'intelligenza artificiale come strumento per moltiplicare l'impatto del lavoro dei suoi giornalisti in carne ed ossa.
    Il nuovo corso del giornale è già nelle cose. Da questa settimana il 10 per cento del sito web sarà disponibile in versione sonora per gli utenti dell'app del quotidiano, ha detto al sito Axios Stephanie Preiss, vicepresidente e general manager della divisione audio e tv. Si passerà poi al 75% degli articoli con l'obiettivo di allargare le registrazioni a tutte le news pubblicate e alle numerose app legate al quotidiano come i popolari Cooking, Wirecutter (consigli per gli acquisti) e The Athletic. Per ora, intanto, gli articoli saranno letti dalla stessa voce-robot anche se in futuro - ha spiegato la Preiss - il Times spera di poter offrire un'esperienza personalizzata che potrebbe includere la possibilità per i clienti di scegliere lo stile di voce preferito o disegnare la propria scelta di articoli narrati. La maggioranza dei testi resterà automatizzata, ma il giornale spera di arrivare a un momento in cui il 15-20 per cento degli articoli audio avranno la voce del giornalista o dei giornalisti che li hanno firmati. Gli articoli narrati rispetteranno poi le regole del New York Times in base alla quale occorre essere abbonati o quanto meno registrati. I testi in voce potranno poi essere ascoltati premendo su un pulsante "listen" ("ascolta") posizionato in basso nella pagina online.
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza