Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Torna 'Una posizione sociale' di Rimanelli

Torna 'Una posizione sociale' di Rimanelli

Romanzo edito da Rubbettino, prima pubblicazione nel 1959

CAMPOBASSO, 13 marzo 2023, 17:30

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

- RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna in libreria edito da Rubbettino 'Una posizione sociale' di Giose Rimanelli, romanzo pubblicato per la prima volta nel 1959: meno noto del celebre 'Tiro al piccione' (ripubblicato sempre da Rubbettino nel 2022), il testo si colloca al vertice della produzione letteraria di Rimanelli. Confinato nel microcosmo molisano di Casacalenda, il giovane protagonista Massimo Niro cerca di "dare un senso alle voci dell'infanzia" attraverso una scrittura fatta di flashback, monologhi interiori, cantilene, testi di musica jazz improvvisati dal nonno (ombrellaio girovago) in ricordo dei tempi americani, quando era stato testimone dell'eccidio di New Orleans.
    È un romanzo ricco e variegato, quello che Rimanelli costruisce con 'Una posizione sociale', ricorrendo a tecniche narrative che il critico Arnaldo Colasanti, nel saggio che chiude il libro accosta a quel flusso di coscienza che tanta parte ha avuto nella letteratura europea della prima metà del Novecento.
    "Questo romanzo - annota Colasanti - è un racconto distorto ma sempre sottilmente sfilettato e tragico; ci appare un libro ribelle, onirico, violentemente tenero, un'immaginazione narrativa imprigionata al sentimento di estraneità dell'Io rispetto al reale".
    Per Anna Maria Milone, studiosa dell'opera di Rimanelli, e prefatrice del volume "un romanzo è fatto di scrittura e musica, così lo ha pensato l'autore, così ci viene proposto. Siamo di fronte ad un'anticipazione di qualcosa che in Italia si è consolidato solo negli anni Ottanta: l'idea feconda che i linguaggi e le espressioni artistiche devono contaminarsi, accostarsi, essere considerati insieme, per far sì che la letteratura sia un'esperienza di uno spaccato di vita che pulsa".
    Rimanelli nacque in Molise, a Casacalenda, nel 1925 e si trasferì in America negli anni Sessanta dove rimase fino alla sua scomparsa, nel 2018, all'età di 92 anni.
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza