Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Viaggio iberico di Benedetto Croce riscoperto a Madrid

Viaggio iberico di Benedetto Croce riscoperto a Madrid

Lanciata una ristampa in spagnolo di un suo diario giovanile

MADRID, 16 gennaio 2023, 20:03

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

- RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

La Spagna e il Portogallo di fine XIX visti attraverso gli occhi di un giovane napoletano: questo è il ritratto di un'epoca e di una regione d'Europa racchiuso nel taccuino 'Nella Penisola Iberica', compilato da Benedetto Croce nel 1889 in occasione di un viaggio in compagnia di un amico. Una piccola chicca letteraria ora riscoperta, 70 anni dopo la morte dell'intellettuale, attraverso una nuova traduzione in spagnolo di quel diario, curata dall'Ambasciata italiana a Madrid e dall'Istituto Italiano di Cultura (Iic) della capitale spagnola.
    "Questo taccuino ha una forte impronta di vita", ha spiegato Marta Herling, nipote di Benedetto Croce e attuale segretaria generale dell'Istituto Italiano per gli Studi Storici, presentando la nuova edizione presso l'Iic madrileno. "È giovanile, evocativo, narrativo", ha aggiunto, "una guida straordinaria, che ancora oggi avrà certamente la sua funzione".
    Herling è stata accompagnata da Juan Carlos Marset, docente di filosofia all'Università di Siviglia. "Viaggiando fuori, Croce cercava un'introspezione in se stesso", ha detto.
    La presentazione è stata introdotta da Riccardo Guariglia, ambasciatore italiano in Spagna nonché anche lui appartenente alla stessa famiglia di Croce da parte di madre, come svelato dal diplomatico stesso. "Mi auguro che tutti i lettori di questa bella traduzione possano trovare spunti simpatici e interessanti", ha detto, "e che tutti possano comprendere quanto siano stati e siano tuttora profondi i legami tra Napoli, che è anche la mia città, e la Spagna". Secondo quanto ha aggiunto, infatti, Croce volle viaggiare nel Paese iberico proprio "per meglio comprendere Napoli, la sua città, che era impregnata di reminiscenze spagnole".
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza