Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Alec Baldwin metteva fretta alla troupe di Rust

Alec Baldwin metteva fretta alla troupe di Rust

Nuovo video presentato al processo contro l'armiera del film

NEW YORK, 01 marzo 2024, 18:57

di Alessandra Baldini

ANSACheck
© ANSA/EPA
© ANSA/EPA

© ANSA/EPA

Alec Baldwin metteva fretta alla troupe: in un video proiettato in tribunale si vede l'attore, dopo il 'cut' del regista, ansioso di ripetere la scena in cui lo si vede sparare da una vecchia pistola. "Un'altra, un'altra, subito. Ricarichiamo", grida Baldwin, incriminato per omicidio colposo ma non ancora sotto processo per la morte della direttrice della cinematografia Halyna Hutchins. Nel video si vede così l'armiera del film, Hannah Gutierrez Reed, incitata a mettere nuove pallottole nell'arma: "Dovremmo avere due pistole, pronte entrambe per l'uso", dice il divo, visibilmente impaziente.

Gutierrez Reed, 24 anni, è in questi giorni alla sbarra per il fatale incidente sul set. Molti degli elementi presentati alla giuria, tra cui il video mostrato ieri, saranno usati anche per il processo a Baldwin per omicidio involontario che prenderà il via il 9 luglio. Sia l'attore che l'armiera sono accusati di "negligenze" nella morte della Hutchins. Secondo la procura Baldwin sarebbe doppiamente responsabile: per aver usato la pistola che ha ucciso la cineasta e per aver mal gestito il suo ruolo di produttore. Gutierrez Reed rischia tre anni di carcere se riconosciuta colpevole. La procura sta cercando di dimostrare che l'armiera non svolse il suo lavoro da professionista lasciando pistole incustodite sul set e che il suo 'carrello' con le munizioni era perennemente disordinato: anche quello usato il giorno della sparatoria fatale, che conteneva pallottole 'vive' accanto a quelle regolamentari a salve.

La tragedia sul set si è consumata nell'ottobre 2021 al Bonanza Creek Ranch vicino a Santa Fe. Rust, un western low cost, aveva Baldwin come protagonista oltre che come produttore "creativo". Indiscrezioni uscite all'epoca avevano suggerito che le pallottole vere sarebbero state usate per gioco, ai margini delle riprese, da membri della troupe che volevano esercitarsi a sparare. Erano poi circolate voci sull'uso di droga sul set e l'armiera è stata incriminata per manomissione delle prove per aver trasferito una bustina di cocaina di ritorno dall'interrogatorio della polizia il giorno della sparatoria. Il processo a Gutierrez Reed è cominciato il 21 febbraio e dovrebbe concludersi a giorni dopo un paio di settimane di dibattito. Il difensore della donna, Jason Bowles, ha accusato Baldwin e gli altri producer di Rust di aver messo "la velocità e il profitto" al di sopra della sicurezza. "Hannah era la persona meno potente su quel set. Un bersaglio facile e un facile capro espiatorio", ha detto il legale citando altri due episodi di colpi partiti per negligenza il giorno in cui la Hutchins rimase uccisa.

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza