Nomadland trionfa agli Independent Spirit Awards

Miglior attore Riz Ahmed, miglior attrice Carey Muligan

(ANSA) - ROMA, 23 APR - A qualche giorno dagli Oscar, che si assegneranno domenica, Nomadland di Chloé Zhao trionfa alla 36/a edizione degli independent Spirit Awards, il maggior riconoscimento del cinema indipendente americano. Il film, Leone d'oro a Venezia ottiene quattro premi: miglior film, regia, fotografia (Joshua James Richards) e montaggio (realizzato dalla regista, Chloé Zhao). Come miglior attore protagonista vince Riz Ahmed per Sound of Metal (un verdetto che secondo Variety potrebbe far pensare anche a una sorpresa agli Oscar) e come migliore attrice protagonista Carey Mulligan per Una donna promettente, premiato anche per la sceneggiatura firmata dalla regista Emerald Fennell. Tra i documentari il premio va a Crip Camp di Nicole Newnham e Jim LeBrecht e tra i film internazionali a Quo vadis, Aida di Jasmila Zbanic. Paul Raci è miglior attore non protagonista per Sound of metal (al film di Darius Marder va anche il riconoscimento per la migliore opera prima), mentre Yuh-jung Youn, data per favorita anche agli Oscar, è migliore attrice non protagonista per Minari. Una notte a Miami vince il Robert Altman Award che va complessivamente a regista, casting director e cast.
    Per la tv due premi a I May destroy you (la cui esclusione dai Golden Globes aveva causato grandi polemiche), che vince come migliore cast di serie di fiction e come migliore nuova serie di fiction, e due riconoscimenti a Unorthodox, per la miglior attrice a Shira Haas e il miglior attore a Amit Rahav.
    (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA




      Modifica consenso Cookie