Anime Borboniche sono tornate nella Reggia di Caserta

Su Prime Video la commedia di Consorti e Morra

ANIME BORBONICHE è una commedia divertente, stralunata e surreale che si poggia tutta sulla straordinaria 'maschera' di Ernesto Mahieux e che racconta, allo stesso tempo, la giornata di una coppia in crisi, una strana recita nella maestosa Reggia di Caserta e anche l'intervento di un angelo con chitarra. Un storia semplice semplice, quella firmata da Paolo Consorti e Guido Morra, su Prime Video distribuita da 102 Distribution.

Girato prevalentemente nella Reggia di Caserta e prodotto da Opera Totale con la produzione esecutiva di Cameraworks, il film gioca sul contrasto tra i figuranti in costume del Settecento,tra cui il protagonista (Mahieux) cocchiere vestito di rosso, e gli altri personaggi, tutti 'in borghese'. "Un mondo poco raccontato dal cinema italiano, che mostra il candore e il romanticismo delle 'anime borboniche' con le loro miserie e problemi, ma anche con piccole ambizioni e speranze, contrapposte al cinismo e alla spregiudicatezza delle 'anime contemporanee", dicono i registi.

Tutto parte da una coppia sposata di mezza età che si veste in costume d'epoca per raggiungere la Reggia di Caserta dove sono entrambi figuranti di rievocazioni borboniche in una performance d'arte contemporanea. Durante il viaggio in auto però, la donna (Susy Del Giudice), una maestrina venti anni più giovane del cocchiere (in realtà nella vita è un barbiere), comincia a litigare con il marito verso il quale prova una forte gelosia. Una lunga lite, la loro, che farà si che la maestrina dal forte carattere decida ad un certo punto di lasciare il marito a piedi in mezzo alla strada. Il pover'uomo, con una vistosa livrea rossa, si ritrova, da un momento all'altro, senza portafogli e telefono a fare l'autostop, e viene caricato, tra l'altro, da una famiglia di attori che viaggia su un carro funebre. Quest'ultimi non solo si prendono gioco di lui ma lo abbandonano, a loro volta, in piena campagna. Da qui una piccola odissea piena di singolari incontri da parte del cocchiere che ha un solo desiderio: raggiungere la Reggia di Caserta per ricongiungersi con la sua amata maestrina. Intanto quest'ultima, pentita, torna indietro per riprenderlo, ma non lo trova più.

"Il mondo di ANIME BORBONICHE - spiegano Consorti e Morra - raramente è stato trattato in una 'fiction' . Ovvero il mondo delle 'rievocazioni' (che pur coinvolge decine di migliaia di persone solo nel nostro paese), attraverso la storia dei due protagonisti". Nel cast del film, tra ruoli veri e propri e camei, troviamo: Giovanni Esposito, Giobbe Covatta, Rosaria Di Cicco, Giovanni Allocca, Pierluigi Dilengite, Guenda Goria, Randall Paul, Cinzia Carrea, Massimo De Matteo e Pietro Ciciriello.

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA




      Modifica consenso Cookie