Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Salvator Mundi, l'Arabia Saudita costruisce un museo

Salvator Mundi, l'Arabia Saudita costruisce un museo

Esperto di Leonardo, "dovrebbe aprire nel 2024"

NEW YORK, 17 ottobre 2022, 15:33

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

- RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

Un museo nuovo di zecca per il 'Salvator Mundi'? Il principe ereditario saudita Mohammed bin Salman Al Saud, che nel 2017 ha acquistato per la cifra record di 450 milioni di dollari il dipinto attribuito tra mille controversie a Leonardo da Vinci, starebbe costruendo una galleria ad hoc per esporre il suo quadro in patria. Ne ha accennato, in una conferenza al festival letterario di Cheltenham nel Regno Unito, il noto storico dell'arte di Oxford, Martin Kemp.
    "Il Salvator Mundi è in Arabia Saudita e il paese sta costruendo una galleria d'arte che sarà finita, penso, nel 2024", ha detto Kemp, che in passato è stato tra gli esperti favorevoli ad attribuire i quadro a Leonardo. Parlando di "passi fatti per convincerlo ad andare a vederlo", lo storico dell'arte ha espresso riserve a proposito della trasferta: la "inaccettabile" situazione dei diritti umani in Arabia Saudita ha messo quel Paese all'indice della comunità internazionale. E tuttavia Kemp ha detto che sarebbe pronto ad andare se la sua presenza dovesse aiutare portare il dipinto "di nuovo alla luce del sole". Una vera 'primula rossa' nel mondo dell'arte da quando cinque anni fa è stato battuto da Christie's, il 'Salvator Mundi' sarebbe stato dipinto intorno al 1500 da Leonardo con l'aiuto di uno o più' allievi. Soprannominato da alcuni "la Gioconda in versione maschile", raffigura Cristo nell'atto di benedire con una mano mentre nell'altra regge un globo di cristallo. Dopo la vendita per una cifra tuttora insuperata nel mercato delle aste, molte perplessità sono state sollevate sulla autenticità del quadro. L'anno scorso il Prado si è unito alle voci secondo cui il dipinto non sarebbe stato dipinto da Leonardo, bensì da allievi che agivano sotto la sua supervisione.
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza