Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Arte: immagini dalla Pianura padana nei 'miraggi' di Alfano

Arte: immagini dalla Pianura padana nei 'miraggi' di Alfano

A Milano la prima mostra personale dell'artista lodigiano

MILANO, 02 marzo 2022, 13:51

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

- RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

Racconta della Pianura padana ed emiliana con i suoi paesaggi disseminati di casolari, corti, campanili, acquedotti e tralicci, fossi fangosi ed argini 'Miraggio Inferiore', la mostra personale a Milano di Roberto Alfano che inaugurerà il 3 marzo, da ArtNoble gallery, spazio dedicato ai giovani artisti emergenti.
    Curata da Piergiorgio Caserini, l'esposizione propone immagini che si ispirano ad aspetti biografici di un artista cresciuto nella Bassa Lodigiana, e che ha mosso i primi passi nella street art, rielaborate attraverso il filo rosso che lega tutta la sua produzione artistica: una fantasia e una immaginazione infantile che forgia le forme, i ritratti, le scene nelle quali si replicano segni stilizzati come decorazioni.
    Così l'installazione ripercorre scene dell'adolescenza di Alfano, come se fossero filtrate dalla visiera di un casco che un giorno, sceso dalla sella della sua moto, decise di non levarsi - assieme alla tuta - per parecchio tempo: dalla baracca ai campi avvolti dalla nebbia, fino alla campagna esplorata durante le passeggiate con i suoi tre cani. Figure deformate, sproporzionate, come nei sogni dei bambini che portano in una dimensione extra terrestre, onirica. Una dimensione frutto di un approccio metodologico maturato nel contesto del laboratorio artistico-esperienziale e dal quale sono nate queste visioni che narrano i luoghi in cui l'artista, ora quarantenne è cresciuto, ossia quella provincia lombarda tra Lodi e Piacenza, negli ultimi due anni passata purtroppo alla ribalta delle cronache per la pandemia.
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza