Cultura

Archeologia: 'riaffiorano' antiche mura medievali di Ferrara

Dagli scavi per rifacimento pavimentazione di largo Castello

(ANSA) - FERRARA, 28 SET - Dagli scavi per il rifacimento della pavimentazione in porfido di largo Castello, a Ferrara, 'riaffiorano' le antiche mura medievali della città. Gli archeologi, impegnati fin dall'avvio del cantiere, stanno effettuando operazioni di pulitura, analisi e studio ed è già visibile, di fronte al Castello Estense, la 'linea' dell'antica muratura che corre lungo la via, al centro dell''indagine' degli esperti. "Questi lavori di scavo sono un'occasione unica, a circa 30 anni dai precedenti lavori per la geotermia, per approfondire le tracce del passato - spiega l'archeologa responsabile della tutela di Ferrara, Chiara Guarnieri - Negli ultimi decenni mai scavi avevano interessato una porzione così ampia dell'area posta di fronte al Castello. Questo ci consentirà di acquisire nuove informazioni di dettaglio, rispettando le tempistiche del cantiere".
    "E' una bellissima notizia, che aggiunge elementi di conoscenza storica sulla nostra città - dice il sindaco Alan Fabbri - e che arriva alla vigilia di San Michele, data della prima posa, simbolica, della pietra del Castello. La storia 'riemerge' dal passato e celebra la meraviglia del Castello, nel suo anniversario, restituendoci un piccolo spaccato della Ferrara antica. Grazie a chi sta lavorando alla ricostruzione storica. Saremo felici di poter accogliere l'esito dei rilievi, valorizzandone anche la divulgazione". Intanto procedono i lavori in largo Castello, partiti da circa una settimana: si tratta di un intervento per circa 600mila euro e che, nelle previsioni, durerà circa tre mesi. (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA



      In Collaborazione con

      Vai al sito del Maxxi

      Modifica consenso Cookie