Cultura

Roberto Antonelli nuovo presidente dell'Accademia dei Lincei

Professore emerito di Filologia romanza alla Sapienza

(ANSA) - ROMA, 30 LUG - Roberto Antonelli è il nuovo presidente dell'Accademia Nazionale dei Lincei. Già presidente della Classe di Scienze Morali, succede a Giorgio Parisi.
    Antonelli, oltre a svolgere l'attività ordinaria per l'Accademia, è anche curatore delle celebrazioni del Trittico dell'ingegno italiano che si sono aperte nel 2019 con le mostre dedicate a Leonardo da Vinci, e son proseguite con quelle dedicate a Raffaello e quest'anno quelle per Dante.
    Professore emerito di Filologia romanza nell'Università di Roma "Sapienza". Ha studiato origini e sviluppo delle letterature romanze dal Medio Evo all'età contemporanea. Ha studiato il ruolo della Filologia romanza e della critica letteraria nella cultura del Novecento, privilegiando lo studio del rapporto tradizione-innovazione e il ruolo degli intellettuali europei nella società medievale e moderna, fino al XX secolo, con speciale riguardo ai secoli XIII-XIV, alla Scuola poetica siciliana e a Dante e Petrarca. Ha pubblicato, fra libri e saggi, più di 200 lavori, fra cui il primo commento integrale al fondatore della lirica italiana, Giacomo da Lentini (2008), e il Repertorio metrico della Scuola poetica siciliana (1984). Ha studiato lo sviluppo dell'idea di "Europa" dall'Antichità all'età contemporanea, promuovendo e coordinando ricerche e pubblicazioni sul canone letterario europeo e sul lessico europeo delle emozioni. Ha introdotto nuove prospettive storico-culturali e critiche negli studi metrici e nella critica del testo promuovendo per primo la Filologia materiale e la Filologia del Lettore.
    Prima di essere eletto Presidente dell'Accademia dei Lincei, ha fondato e diretto il Dipartimento di Studi europei, la Facoltà di Scienze umanistiche e l'Ateneo delle Scienze umane, delle Arti e dell'Ambiente dell'Università di Roma Sapienza. È Presidente della Fondazione Primoli, della Società Filologica Romana ed è stato Presidente della Société de Linguistique Romane per il triennio 2016-2019. E' stato insignito del Premio «Honoré Chavée» dell'Institut de France (1986). Distinguished Chair Fulbright presso l'Università di Chicago (2008-2009), è socio straniero dell'Académie des Inscriptions et Belles-Lettres dell'Institut de France. (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA




        Modifica consenso Cookie