Cultura

Arte contemporanea riparte con The Phair

Prima fiera in presenza in Italia, dopo oltre un anno di stop

(ANSA) - TORINO, 17 GIU - L'Arte contemporanea riparte da Torino con The Phair. Da domani 18 giugno a domenica 20, nello spazio aulico del Padiglione 3 progettato da Pier Luigi Nervi, a Torino Esposizioni, la rassegna internazionale dedicata alla fotografia farà da capofila a una settimana in cui verranno messe in rete tutte le iniziative - programmate da musei, gallerie, fondazioni, spazi pubblici e privati - legate all'immagine. Le opere di artisti molto noti, come Luigi Ghirri, Letizia Battaglia, Paolo Pellegrin, Marinella Senatore, Marcel Duchamp riapriranno la stagione delle fiere d'arte contemporanea e saranno fruibili, finalmente dal vivo.
    "The Phair - dice Roberto Casiraghi, ideatore con Paola Rampini della fiera - è un punto di ripartenza per un settore che ha molto sofferto. La manifestazione, dedicata non solo ai fotografi, ma anche e soprattutto agli artisti che si esprimono utilizzando il mezzo fotografico, presenterà a un pubblico nazionale e internazionale la forza delle gallerie italiane. E' una fiera non fiera, sono 30 piccole mostre. Ogni espositore porta un suo progetto". ""Abbiamo dato questo spazio, rinviando di volta in volta la durata della concessione. Lo metteremo a disposizione anche quest'anno. Le attività culturali stanno ripartendo", sottolinea l'assessore comunale alla Cultura, Francesca Leon.
    Intorno a The Phair Casiraghi e Rampini hanno fatto nascere, grazie al sostegno della Camera di Commercio, Torino Photo Days, una full immersion della Città nella fotografia. (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA




      Modifica consenso Cookie