Coronavirus: musei Usa si scambiano omaggi di fiori

Catena floreale da New York, Washington, Los Angeles, Chicago

(ANSA) - NEW YORK, 27 MAR - Ditelo con i fiori: all'appuntamento con la primavera, centinaia di musei americani chiusi per l'emergenza coronavirus hanno cominciato a scambiarsi omaggi floreali e botanici basati su opere delle loro collezioni.
    In linea con la tenenza che il mondo di Twitter ha ribattezzato il #MuseumMomentOfZen, tutto e' cominciato quando la New-York Historical Society ha mandato alla Renwick Gallery di Washington l'immagine di un ramo di fiori di melo del pittore americanoMartin Johnson Heade. "Speriamo che questo #MuseumBouquet vi illumini la giornata", ha scritto il museo newyorchese, rapidamente imitato dai destinatari con l'invio di un mazzo di fiori variopinti di H. Lyman Saÿen all'Art Museum di Akron.
    Detto fatto, centinaia di altri musei hanno popolato iloro account Instagram online con immagini di fiori e messaggi di sostegno ad altre parallele istituzioni: tra questi il Metropolitan Museum of Art, il Guggenheim, Cooper Hewitt, la Frick Collection, e il New Museum a New York, la rete dello Smithsonian a Washington, il Lacma di Los Angeles, il Field Museum e il Museum of Contemporary Art, entrambi di Chicago, lo High ad Atlanta. (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA




        Modifica consenso Cookie