Cultura
  • Carla Fracci: Mattarella, ha onorato il Paese / Le reazioni dal mondo della politica e della cultura

Carla Fracci: Mattarella, ha onorato il Paese / Le reazioni dal mondo della politica e della cultura

Muti, nella storia della danza e nel cuore di tutti

 "Carla Fracci ha onorato, con la sua eleganza e il suo impegno artistico, frutto di intenso lavoro, il nostro Paese. Esprimo le più sentite condoglianze ai familiari e al mondo della danza, che perde oggi un prezioso e indimenticabile riferimento". Lo dice il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, che profondamente commosso dalla morte di Carla Fracci ne ricorda in una dichiarazione "le straordinarie doti artistiche e umane, che hanno fatto di lei una delle più grandi ballerine classiche dei nostri tempi a livello internazionale".  

Il Presidente del Consiglio, Mario Draghi, ha appreso con profonda commozione la notizia della scomparsa di Carla Fracci, étoile della Scala e artista dal talento straordinario. "Ha rappresentato nel mondo l'arte della danza - dichiara il Presidente Draghi - esempio di passione per intere generazioni, interprete eccezionale, una grande italiana."

È "con commozione" che la Scala annuncia la morte di Carla Fracci avvenuta oggi nella sua casa di Milano. 'Il Teatro, la città, la danza - spiegano da Piermarini- perdono una figura storica, leggendaria, che ha lasciato un segno fortissimo nella nostra identità e ha dato un contributo fondamentale al prestigio della cultura italiana nel mondo".

"Maria Taglioni Carla Fracci è stata la personalità più importante della storia della danza alla Scala": il Sovrintendente del teatro Dominique Meyer lo ha voluto sottolineare alla notizia della sua morte. "Cresciuta all'Accademia, ha legato intimamente il suo nome alla storia di questo Teatro" ha aggiunto e questo fin da quando ha studiato all'Accademia, allo scorso gennaio quando ha fatto una masterclass con i ballerini su Giselle. "La penseremo sempre con affetto e gratitudine - ha aggiunto -, ricordando il sorriso degli ultimi giorni passati insieme, in cui si sentiva tornata a casa".

"Una grande figura di artista che ha onorato l'Italia e che rimarrà nella storia della danza e del teatro". Il Maestro Riccardo Muti ricorda così Carla Fracci all'ANSA e sottolinea: "rimarrà nel cuore di tanti suoi ammiratori e tra questi ci sono io". Il Maestro ricorda di aver diretto la Fracci alla Scala nei Vespri Siciliani. "Diede lustro e prestigio a quella edizione, la ricordo come una grande danzatrice e una professionista straordinaria". Mentre aggiunge: "La ricordo anche sempre presente alle prime della Scala, un teatro che era il centro del suo mondo".

"Oggi ci lascia un'artista eccezionale, simbolo nazionale dello spettacolo nella sua forma più leggiadra e caparbia. Ha portato l'Italia a danzare sulle punte nei più grandi teatri del mondo, e contemporaneamente ha reso la danza un'arte alla portata del grande pubblico, raccontandola in televisione". E' il ricordo del presidente della Siae Giulio Rapetti Mogol, che aggiunge: "Con i suoi centocinquanta ruoli interpretati, tra i quali l'amata Giselle, Carla Fracci lascia un vuoto incolmabile: la sua figura di donna e di artista rimarrà scolpita per sempre nei nostri occhi e nella memoria del Paese. L'eterna fanciulla danzante, come la definì Eugenio Montale, ci ha insegnato come il talento e la costanza, sostenuti da garbo e grazia, possano rendere un essere umano immortale".

"Eternamente principessa. A rivederci #CarlaFracci". Lorella Cuccarini saluta così Carla Fracci su twitter. E per lei aggiunge una rosa rossa.

''La più grande. Divina ed eterna. Piena d'amore per la danza, di nuovi progetti, di idee per tutta la vita, con l'entusiasmo di una ventenne. L'Italia della cultura ti sarà sempre grata, immensa''. Così il ministro della Cultura Dario Franceschini su twitter commentando la morte di Carla Fracci.

"Ricordo #CarlaFracci grande artista, donna libera e cittadina esemplare. Un simbolo per tutti gli italiani". Così il commissario europeo Paolo Gentiloni ricorda su twitter la danzatrice scomparsa oggi.

"L'Italia perde oggi uno dei suoi simboli più straordinari, affascinanti ed eleganti. Piangiamo la scomparsa di #CarlaFracci, icona dell'Italia più bella". E' il tweet del leader del Pd Enrico Letta.

"Ci lascia una grande stella, una grande donna. Orgoglio italiano conosciuto in tutto il mondo, che ha reso l'arte della danza la sua ragione di vita incantando i palcoscenici internazionali. Un talento immenso, come immensa era la sua umiltà. Addio Carla". Lo scrive su Facebook il ministro degli Esteri Luigi Di Maio.

"L'Italia piange una grande artista. Ha danzato sui più grandi palchi del mondo rendendoci fieri di essere italiani. Addio, Carla". Lo afferma il presidente di Fratelli d'Italia, Giorgia Meloni ricordando Carla Fracci.

"È mancata stamane nella sua Milano, al cui prestigio internazionale tanto ha dato. Un commosso addio a Carla Fracci, simbolo assoluto della danza, dell'arte e della cultura, che in tanti anni di carriera formidabile ha illustrato il nome dell'Italia nel mondo". Così il leader della Lega, Matteo Salvini su Twitter.

"Una preghiera per Carla Fracci, la più celebre étoile italiana che oggi ci ha lasciati. Continua a danzare in cielo e grazie per il contributo artistico e culturale che hai dato all'Italia, rafforzandone il prestigio nei teatri di tutto il mondo. Riposa in pace". Lo scrive su Twitter Antonio Tajani, Coordinatore nazionale di Forza Italia.

"In punta di piedi, con la sua arte e la sua eleganza, è diventata un'icona mondiale della danza e motivo d'orgoglio per tutti gli italiani. Addio Carla, sarà impossibile dimenticarti". Così il presidente della Regione Liguria Giovanni Toti via fb commenta la notizia della morte a Milano di Carla Fracci.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA




Modifica consenso Cookie