Cultura

Da Michelle Obama a Demi Moore, è podcast-mania

Celebrity convertono le loro case in studi di registrazione

 NEW YORK, 18 FEB - Dillo con un podcast. Se si può parlare di un dato di fatto durante la pandemia è l'esplosione d'interesse che si è sviluppato intorno a questa risorsa audio.
    Un fenomeno che ha suscitato l'interesse di tante celebrity che ne stanno cavalcando l'onda.
    Costrette ad essere rintanate in casa e ad abbandonare i riflettori di red carpet ed eventi mondani, sempre più vip nell'ultimo anno hanno trasformato le loro abitazioni in studi di registrazione improvvisati e da un comodo divano, dal letto, dalla cucina, persino dal bagno, hanno cominciato a mettere in piazza il loro privato oppure a dettare consigli su argomenti più svariati.
    In 'The Michelle Obama Podcast', ad esempio, l'ex First Lady degli Stati Uniti ha cominciato a parlare delle sue questioni personali, il principe Harry e Meghan Markle hanno debuttato l'anno scorso con il loro podcast su Spotify svelando a sorpresa la voce del piccolo Archie. Il desiderio secondo le donne è invece il tema della serie con Demi Moore che la vede alla conduzione del podcast erotico, 'Dirty Diana'.Micheal Cohen, ex avvocato di Donald Trump, ha lanciato la sua crociata contro l'ex presidente nel podcast intitolato non a caso 'Mea Culpa'.
    Secondo gli esperti, il boom dei podcast tra le celebrity è abbastanza naturale visto che molte di esse fanno fatica ad ottenere ingaggi in produzioni televisive o cinematografiche.
    "E' un'opportunità per queste persone - ha spiegato Nicholas Quah, creatore del blog Hot Pod - per raggiungere i loro fan".
    Inoltre non c'è bisogno di un guardaroba, del trucco o di particolari attrezzature tecniche. Un podcast può essere realizzato semplicemente a costo zero.
    Chi è particolarmente creativo può anche fare il grande salto e passare dalle mura domestiche a piattaforme come Amazon o Apple.
    E' il caso di 'Dirty Diana' che ha suscitato l'attenzione di Amazon il quale ne farà una serie tivù con protagonista la stessa Moore.
    Secondo i dati pubblicati da PodcastHosting.org, al febbraio 2021 nel mondo ci sono un milione e 750 mila podcast e oltre 43 milioni du episodi. Per quanto riguarda l'Italia, nell'ultimo mese il 26% della popolazione (pari a sette milioni di abitanti) ha ascoltato un podcast. Per quanto riguarda le fasce di età, nell'ultimo anno il 52% tra i 18 ed I 34 anni ne ha ascoltato uno, seguono un 47% tra 35-44, 46% tra 45-54 e 31% tra over 55.
    (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA




        Modifica consenso Cookie