Cultura

Riaprono i teatri, 'impacchettato' il Garibaldi di Bisceglie

Azione di 'land art' anche in omaggio allo scomparso Christo

 La Garibaldi Crew diretta da Carlo Bruni ha 'impacchettato' il Teatro comunale di Bisceglie, per farlo apparire così nel giorno in cui riaprono i teatri italiani. E lo ha fatto alla maniera di Christo, volendo così ricordare l'artista recentemente scomparso. Un'azione di 'land art', chiamata 'Wrapped Theatre' in omaggio al primo 'impacchettamento' ideato da Christo e Jeanne-Claude nel 1968 al festival di Spoleto.
    Chiuso per ristrutturazione, il Teatro Garibaldi di Bisceglie è fulcro di un 'sistema' che, da sette stagioni, abita spazi diversi della città, in un creativo rapporto fra teatro e comunità.
    Dopo la crisi Covid, Bruni sottolinea "la forza iconica di un teatro impacchettato: non sembra indossare una delle mascherine che ormai segnano i nostri volti?", si chiede: è "una vera messa in scena; il bisogno di toccare una comunità impaziente", nei confronti della quale non si danno "particolari spiegazioni", accettando il "rischio" che sia interpretato come parte del cantiere. 

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA




        Modifica consenso Cookie