La playlist di Pasqua tra Jesus Christ e Lady Gaga

Tra i suggerimenti anche Battiato, De André, Patti Smith, Simple Minds

Per la Pasqua di clausura ci si può consolare andando a cercare un menu musicale specifico, tenendo conto che, al di là delle canzoni per bambini, il tema non è molto praticato nel mondo del rock e del pop al contrario di quanto accade per il Natale che conta invece su una produzione sconfinata e un mercato floridissimo. Intanto domenica alle 19, sul canale Youtube dell'artista, sarà trasmesso, in diretta e in streaming mondiale, il concerto che Andrea Bocelli farà nel Duomo di Milano, ovviamente senza pubblico. In programma un repertorio di musica sacra.

Per quanto riguarda il fai da te musicale dedicato a questi giorni ecco alcuni suggerimenti:

JESUS CHRIST SUPERSTAR - Giusto 50 anni fa in Inghilterra usciva un doppio album, "concept", scritto da due ragazzi allora sconosciuti: Andrew Lloyd Webber aveva 22 anni, il paroliere, Tim Rice, 26. La Bbc lo mise al bando. La parte di Gesù era affidata a Ian Gillan, voce dei Deep Purple, Yvonne Elliman era Maddalena, Barry Dennen Pilato (tutti e due furono reclutati anche nel film) Murray Head Giuda. Tra i session men c'erano alcuni dei migliori musicisti della scena jazz inglese, come Kenny Wheeler e John Marshall che poi entrerà nei Soft Machine.
    La storia è nota a tutti: da quel concept album, attraverso un musical e un film, è nato un mito su cui Lloyd Webber ha costruito la sua leggendaria carriera. Volendo c'è tutto il tempo anche per riguardarsi il film, come per confrontare l'album originale con la colonna sonora del film, dove, come tutti sanno, Gesù è interpretato da Teddy Neeley. Proprio in questi giorni Stefano Bollani ha pubblicato "Piano Variations on Jesus Christ Superstar", nel quale, lui che ne è un fan devoto, rilegge a suo modo l'opera di Webber e Rice.

EASTER - PATTI SMITH - Pubblicato nel 1978, "Easter" (Pasqua) è il terzo album di Patti Smith ed è anche il disco della consacrazione grazie al traino garantito da "Because The Night", il super classico scritto completando un brano che le aveva regalato Bruce Springsteen. Tutte le canzoni sono intrise di un senso diffuso di religiosità e trascendenza.

SCALO A GRADO - FRANCO BATTIATO - Fa parte di "L'arca di Noè", uscito nel 1982, l'album con "Voglio vederti danzare" e "New Frontiers". Nel clima di sofisticate atmosfere elettroniche, il protagonista fa appunto scalo a Grado, in una domenica di Pasqua dove c'è "gente fintamente assorta che aspettava la redenzione dei peccati" ma comunque "mostrando un poco la lingua al prete che dà l'ostia ci si sente in paradiso cantando dei salmi un poco stonati". Non manca comunque l'invocazione, in latino manco a dirlo, "Agnus dei qui tollis peccata, qui tollis peccata (mundi miserere) dona eis requiem dona eis requiem".

IL TESTAMENTO DI TITO - FABRIZIO DE ANDRE' - Uno dei capolavori di Fabrizio De André. Fa parte della "Buona Novella", un concept album, del 1970, basato su una rilettura dei Vangeli apocrifi. Nel "Testamento di Tito" il protagonista è il ladrone buono crocefisso alla destra di Gesù. Agonizzante si rivolge al Signore confutando uno per uno i dieci Comandamenti. Ma poi, nella strofa finale, dice "nel vedere quest'uomo che muore, Madre ho imparato il dolore, nella pietà che non cede al rancore, Madre ho imparato l'Amore".

EASTER? - JEFFERSON AIRPLANE - La Pasqua dei Jefferson Airplane è tutt'altro che in linea con i riti religiosi. E' un pezzo del 1972 contenuto in "Long John Silver", un lavoro portato a termine da una band dilaniata dalle tensioni tra Paul Kantner, Grace Slick, Jack Cassady e Papa John Creach. E' un atto d'accusa contro il potere temporale della religione e all'autorità del Papa.

EAST AT EASTER - SIMPLE MINDS - La band di Jim Kerr era all'apice del suo successo. Due anni dopo il boom di "New Gold Dream", nel 1984 esce "Sparkle in the Rain", doppio album che arriva prima in Inghilterra e in una decina di Paesi e che contiene questo brano, diventato un must dal vivo, che è in realtà un'invocazione alla pace di fronte a un mondo percorso da guerre.

TI AMAVO SENZA SAPERLO (EASTER PARADE) - E' l'unico film in cui Fred Astaire e Judy Garland ballano insieme. Lo ha diretto nel 1948 Charles Walters, il regista di "Alta Società", ed è stato un successo clamoroso. Le musiche sono di Irving Berlin, uno dei geniali compositori che hanno scritto il Grande Repertorio della musica americana.

"I'M THE RESURRECTION" - STONE ROSES - E' uno dei titoli più famosi dell'altrettanto famoso album di debutto della band di Ian Brown e soci datato 1989. La stampa inglese gridò al miracolo, il New Musical Express arrivò addirittura a definirlo "il miglior album di sempre" con un'iperbole degna di miglior causa. Con Stone Roses, Happy Mondays, James l'attenzione del mondo del rock si concentrò su Manchester, una scena che ha anticipato l'esplosione del BritPop. "I'm The Resurrection" è costruita suonando al contrario il riff di chitarra di "Taxman", la canzone dei Beatles di "Revolver" ed è celebre anche per la lunga coda strumentale.

JUDAS - LADY GAGA - Lei assicura che i riferimenti religiosi sono una metafora: "Judas è una metafora e un'analogia del perdono, del tradimento e delle cose che nella vita ti ossessionano e di come io creda che sia il buio a splendere nella propria vita illuminando la luce più grande che ti colpisce. Una volta qualcuno mi disse: 'se non sarai ombreggiata, non rimarrai erta nella luce.' Perciò il brano parla del lavare i piedi sia al bene sia al male, di capire e perdonare i demoni dal tuo passato per preparare la grandezza del tuo futuro". EASTER - MARILLION - Per trovare una Pasqua più rassicurante bisogna andare a cercare nel repertorio di questa band molto cara a chi non si è mai rassegnato all'addio di Peter Gabriel.
    Ci sono fantasmi di nebbia, il porto di Liverpool, il mare d'Irlanda e un giorno in cui i ciechi possono vedere. Se l'atmosfera continua ad alimentare la nostalgia per i Genesis e Peter Gabriel state tranquilli: su Youtube c'è tutto. 
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA




        Modifica consenso Cookie