Mamme vittime Thyssen, ora revisione pro

Famigliari oggi a Palazzo Chigi, 'lo devono ai nostri ragazzi'

(ANSA) - TORINO, 26 GIU - "Chiediamo che ci sia una revisione del processo e delle pene. Ce lo devono: a noi e, soprattutto, ai nostri ragazzi". Così Rosina Platì, mamma di Giuseppe, una delle sette vittime del rogo della Thyssenkrupp, anticipa la richiesta che i familiari degli operai morti nel dicembre 2007, faranno oggi a Palazzo Chigi nell'incontro con il premier Giuseppe Conte e il ministro della Giustizia Alfonso Bonafede.
    "Saremo a Roma con largo anticipo. Mi aspetto che il premier e il ministro prendano posizione nei confronti del governo tedesco" prosegue Platì, in viaggio verso Roma.
    L'incontro a Palazzo Chigi è stato chiesto dai familiari dopo la notizia, la scorsa settimana, che i manager tedeschi Harold Espenhahn e Gerald Priegnitz, condannati in Italia, hanno ottenuto la semilibertà in Germania prima di entrare in carcere.
    All'incontro parteciperà anche la sindaca di Torino, Chiara Appendino.
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA




        Modifica consenso Cookie