Cronaca

Prostituzione: romena denuncia aguzzino

Cagliari,"lo amavo mi aveva promesso un lavoro ma era la strada"

(ANSA) - CAGLIARI, 2 DIC - "Mi ero innamorata di un mio connazionale, ho lasciato Londra per venire a Cagliari e dopo poco tempo mi ha costretto a prostituirmi". Si è sfogata così, davanti agli investigatori della squadra mobile di Cagliari, una giovane romena di 20 anni, che con l'aiuto della polizia ha trovato il coraggio di denunciare il suo aguzzino e ora è stata trasferita in una struttura protetta.
    L'uomo, un 26enne, è stato indagato in stato di libertà. La storia della giovane lucciola è una delle tante che la polizia, con l'aiuto del personale dello sportello anti-tratta della Caritas Diocesana, ha ascoltato durante una serie di controlli lungo le strade cagliaritane battute dalle 'lucciole', soprattutto straniere. L'incontro con la romena è avvenuto in viale Monastir. Stava aspettando i suoi clienti, aveva già guadagnato 120 euro, che avrebbe dovuto consegnare al suo aguzzino.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA




Modifica consenso Cookie