Amianto all'Ogr Bologna, ancora un morto

Oltre 200 le vittime in azienda. Afeva, si sottovaluta ancora

(ANSA) - BOLOGNA, 8 GIU - E' morto domenica un altro lavoratore delle Officine Grandi Riparazioni (Ogr) delle Fs di Bologna, l'elettromeccanico Roberto Bortolini, per la malattia contratta nell'esposizione all'amianto durante il lavoro. Lo fa sapere Andrea Caselli, presidente regionale Afeva, Associazione familiari vittime amianto. Sono oltre 200 le vittime Ogr per l'amianto usato sui treni, cominciato a smaltire negli anni Settanta, bandito in Italia dal 1992. "E' intollerabile la sottovalutazione", rileva Caselli.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA




Modifica consenso Cookie