Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Sanità: in 'Ingrassia' Palermo delicato intervento al cuore

Sanità: in 'Ingrassia' Palermo delicato intervento al cuore

Valvuloplastica mitralica percutanea su paziente 63 anni

PALERMO, 20 gennaio 2023, 19:07

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

- RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

Intervento iperspecialistico su una donna di 63 anni nel laboratorio di emodinamica interventistica dell'ospedale "Ingrassia" di Palermo.
    Tecnicamente è stata eseguita una valvuloplastica mitralica percutanea per il trattamento di una stenosi valvolare mitralica. "La valvola colpita da malattia reumatica in età giovanile -spiega il direttore della unità di cardiologia Sergio Fasullo - ha subìto un danno che poi negli anni è evoluto in restringimento dell'area di apertura della valvola con conseguente compromissione della regolare circolazione del sangue, soprattutto, a livello del circolo polmonare. La malattia reumatica è, ormai, molto rara e questo tipo di intervento è divenuto altrettanto particolarmente raro. Basti pensare che in tutta Italia nel 2021 ne sono stati effettuati soltanto 109". Un "palloncino" dedicato è stato portato da una vena dell'inguine fino al cuore e, tramite la puntura di un setto che divide le cavità atriali, è stato avanzato a livello della valvola e poi dilatato. L'area della valvola è risultata raddoppiata con immediato beneficio sulla dinamica circolatoria a livello polmonare. Due giorni dopo l'intervento la paziente è stata dimessa ed è tornata a casa. "Ovviamente per effettuare un intervento così complesso e iperspecialistico - aggiunge Fasullo - è necessario un background che è difficile trovare in tutti i nosocomi, ma del quale il nostro laboratorio di emodinamica interventistica è dotato". L'intervento è stato eseguito da Daniele Pieri, Antonio Rubino, Claudio D'Angelo, Pierpaolo Prestifilippo e Debora Cangemi, coadiuvati dagli infermieri Marilena Floreno, Fabio Capuozzo ed Emanuele Antonio Camarda. "Disporre di una potenzialità riguardo a questo tipo di tecnica è fondamentale - conclude Fasullo - e ogni centro che non ne dispone dovrebbe fare riferimento a chi ne è dotato per evitare che nelle scelte terapeutiche si rischi di inviare inopportunamente un paziente a soluzioni più drastiche e invasive come l'intervento cardiochirurgico di sostituzione valvolare con protesi".
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza