Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Necropoli di Pantalica, un ambientalista ritrova un cranio umano

Necropoli di Pantalica, un ambientalista ritrova un cranio umano

Carabinieri acquisiscono reperto per le analisi

SIRACUSA, 02 aprile 2024, 14:19

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

Un cranio, verosimilmente appartenente a un essere umano, è stato ritrovato dall'ambientalista Sebastian Colnaghi durante un'escursione a Pantalica, nella valle dell'Anapo, nel Siracusano. I carabinieri della stazione di Sortino hanno sequestrato il cranio e avviato un'indagine per determinare il periodo della sua origine: le prime analisi suggeriscono che non si tratti di un cranio di epoca recente, ma saranno le analisi al carbonio-14 a confermare la sua antichità.
    "Durante un'escursione a Pantalica - dice Colnaghi - mi sono imbattuto in un vero e proprio teschio umano lungo un sentiero non convenzionale che risaliva il monte, sopra il fiume Anapo. È probabile che il cranio risalga al periodo compreso tra il XIII e il VII secolo a.C. e che fosse originariamente custodito in una tomba prima di essere profanata dai tombaroli".
    Patrimonio dell'Unesco, la Necropoli di Pantalica è uno dei più grandi siti archeologici rupestri d'Europa con migliaia di tombe risalenti al XII secolo a.C..
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza