Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Decoratore di carri allegorici vince a Sciacca e a Cento

Decoratore di carri allegorici vince a Sciacca e a Cento

È il saccense Vincenzo Licata: "Ho realizzato il mio sogno"

SCIACCA, 26 febbraio 2024, 14:22

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

-     RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

Due carri allegorici modellati e decorati da un artista di Sciacca (Agrigento), si sono aggiudicati il primo posto sia al carnevale della sua città, che a quello di Cento, nel Ferrarese. Protagonista di questo doppio successo è Vincenzo Licata, 33 anni, che da tre anni divide il suo impegno al servizio della festa in maschera, tra cartapesta e colori, tra la Sicilia e l'Emilia Romagna.
    E se a Sciacca il carro vincitore dell'associazione "La nuova isola" si intitolava "Le false verità", con una satira improntata sul pericolo delle fake news, a Cento Vincenzo Licata ha primeggiato con il carro proposto dall'associazione "I ragazzi del Guercino", dal titolo "Non fuggire ma affrontarlo", che ha provato a sdrammatizzare su un tema assai delicato come quello delle ansie e delle paure di ciascuno di noi.
    "Due vittorie in un anno - dice Vincenzo - che per me rappresentano una grande soddisfazione, perché volevo fare questo sin da bambino, ed essere riuscito a trasformare la mia passione in un lavoro è il massimo a cui potevo puntare.
    Esportare il mio talento fuori dalla mia città, in un carnevale altrettanto importante e storico come quello di Cento, mi inorgoglisce".
    Un impegno, quello di Vincenzo Licata, che naturalmente proseguirà. Nel segno dell'arte e della tradizione, nell'ambito di due carnevali italiani storici e tra i più apprezzati dalla popolazione.
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza