Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Cga, 'per uno spinello non si può negare il porto d'armi'

Cga, 'per uno spinello non si può negare il porto d'armi'

Smentito Tar Sicilia dopo ricorso aspirante guardia giurata

PALERMO, 20 febbraio 2024, 17:13

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

-     RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

   I giudici del consiglio di giustizia amministrativa per la regione siciliana, ribaltando la decisione del Tar hanno stabilito l'illegittimità di un provvedimento con cui la prefettura di Palermo aveva negato ad un giovane di 39 anni, F.G., di poter ottenere il porto d'armi necessario per essere assunto come guardia particolare giurata perché nel 2007 è stato trovato in possesso di uno spinello.
    Nel 2022, l'aspirante metronotte era stato selezionato da un istituto di vigilanza per essere adibito nel ruolo di guardia particolare giurata in una delle numerose commesse gestite nella città di Palermo.
    Il giovane ha iniziato il corso di formazione curato dall'ente nazionale aviazione civile, dalla polizia di Stato e dalla guardia di finanza, per ottenere l'attestato di addetto alla sicurezza aeroportuale. Lo scoglio è arrivato quando ha richiesto la licenza per il porto d'armi.
    La prefettura ha respinto la richiesta perché il 15 ottobre 2007 il giovane è stato trovato in possesso di uno spinello.
    L'aspirante metronotte ha presentato ricorso al Cga assistito dagli avvocati Giovanni Puntarello e Paola Saladino.
    I legali hanno evidenziato come, tra l'altro, la prefettura non potesse respingere la richiesta basandosi su un unico episodio così risalente nel tempo, evidenziando che l'organo di governo era entrato in contraddizione negando il posto d'armi ma riconoscendo la qualifica di guardia particolare giurata.
    Il Cga, presieduto da Ermanno De Francisco e relatore Antonino Caleca, ha accolto il ricorso "non avendo la Prefettura provveduto a porre in essere l'indispensabile autonoma istruttoria volta a verificare la sussistenza, dal 2007 ad oggi, di ulteriori elementi di segno negativo che potrebbero legittimare (dopo circa 16 anni dal precedente ritenuto ostativo) l'adozione del provvedimento impugnato". La prefettura ha condannato l'amministrazione a pagare le spese. 
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza