Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Ragazzi puliscono la lapide di Pio La Torre a Palermo

Ragazzi puliscono la lapide di Pio La Torre a Palermo

Iniziativa in vista del 41/mo anniversario dell'omicidio mafioso

PALERMO, 20 aprile 2023, 16:41

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

- RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

Ragazzi e ragazze delle scuole elementari Sunseri e Arculeo e delle medie-superiori Pio La Torre e Kiyohara hanno pulito stamani la lapide in memoria di Pio La Torre, in via Vincenzo Li Muli a Palermo, dove 41 anni fa furono assassinati dalla mafia il dirigente del Pci Pio La Torre e il suo collaboratore Rosario Di Salvo. L'iniziativa è stata organizzata dal Centro Pio La Torre, alla presenza di esponenti delle forze dell'ordine, in vista delle celebrazioni del 28 aprile, giorno dell'antivigilia dell'omicidio. Giunta alla nona edizione, i ragazzi hanno mostrato cartelloni contro la mafia ricordando alcune vittime, come Peppino Impastato, e hanno deposto 41 rose rosse. In apertura due ragazzini hanno raccontato la vicenda di Pio La Torre attraverso un cuntu, tradizionale tecnica di narrazione. "E' importante coinvolgere i ragazzi, il nostro compito è tramandare la memoria", ha detto Vito Lo Monaco, presidente emerito del Centro Pio La Torre, con lui anche la presidente Loredana Introini.
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza