Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Controlli carabinieri Catania nei rioni Librino e Cibali

Controlli carabinieri Catania nei rioni Librino e Cibali

Irregolarità in norme sicurezza lavoro, sospensioni e sanzioni

CATANIA, 25 febbraio 2023, 10:23

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

- RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

Carabinieri della compagnia di Catania Fontanarossa, supportati dai colleghi del 12° Reggimento "Sicilia", del Nucleo ispettorato del lavoro del capoluogo etneo e del nucleo Cinofili di Nicolosi, hanno effettuato un servizio di contrasto all'illegalità diffusa. Sono stati eseguiti anche diversi controlli preventivi alle attività commerciali finalizzati alla verifica del rispetto delle norme in materia di sicurezza sui luoghi di lavoro.
    Al termine dell'attività ispettiva i Carabinieri hanno denunciato un 48enne catanese, titolare di una ditta di autonoleggio e lavaggio di veicoli nel quartiere "Librino", e una 33enne catanese, titolare di un bar-gastronomia del quartiere "Cibali", per "violazione delle norme in materia di sicurezza sui luoghi di lavoro e di obblighi del datore di lavoro". Avrebbero omesso di inviare a visita medica di idoneità alla mansione complessivamente 6 impiegati trovati presenti al momento del controllo ed impiegati "in nero". Per questo è stata applicata loro la sanzione di 38.200 euro (complessiva per le due attività) ed è stata disposta la sospensione temporanea delle rispettive attività imprenditoriali con sanzioni amministrative accessorie di 5.000 euro. Sono state attivate le procedure per il recupero dei contributi non versati (Inps-Inail) per complessivi 24.400 euro. La 33enne è stata anche sanzionata amministrativamente per aver occupato abusivamente la sede stradale destinandola ad area per la somministrazione di alimenti.
    I controlli effettuati dai Carabinieri nelle abitazioni di una ventina di soggetti sottoposti alla misura cautelare degli arresti domiciliari hanno consentito di riscontrare la loro regolare presenza in casa. I controlli alla circolazione stradale hanno consentito l'identificazione di una sessantina di persone e di una quarantina di veicoli per 7 dei quali sono state contestate violazioni al C.d.S. (mancata copertura assicurativa e mancata revisione periodica) con applicazione di sanzioni per un importo complessivo di oltre 3.000 euro ed il sequestro amministrativo di 2 veicoli.
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza