Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Abusivismo: due ville con piscine in Parco Etna, tre denunce

Abusivismo: due ville con piscine in Parco Etna, tre denunce

Indagini Cc, usufruttuario e un possessore a processo per mafia

CATANIA, 23 febbraio 2023, 17:12

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

- RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

Carabinieri della Stazione di Santa Maria di Licodia, nell'ambito di un servizio di controllo finalizzato alla prevenzione del dissesto idrogeologico nel Parco dell'Etna, hanno denunciato un 74enne di Belpasso, una 60enne di Santa Maria di Licodia ed un 62enne di Biancavilla a vario titolo proprietari o usufruttuari di due ville costruite all'interno del Parco, per violazioni in materia urbanistico-edilizia.
    Militari dell'Arma al termine di un'indagine che si è avvalsa anche della visione di immagini satellitari hanno contestato la costruzione di piscine, verande e locali abitativi, senza il possesso di alcun titolo abilitativo, all'interno dell'area denominata "Zona D" del Parco dell'Etna e quindi soggetta a vincolo.
    Carabinieri hanno inoltre accertato come il 62enne, usufruttuario dei una delle due ville e il possessore della seconda, che non è stato denunciato, sono pregiudicati e attualmente imputati per associazione mafiosa. Il Comune di Santa Maria di Licodia ha già ordinato la demolizione dei manufatti abusivi entro 90 giorni a spese dei denunciati, termine oltre il quale in caso di inottemperanza la proprietà degli immobili sarà trasferita all'Ente locale.
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza