Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Mafia:500 scout a Campobello di Mazara per Giornata pensiero

Mafia:500 scout a Campobello di Mazara per Giornata pensiero

Impegno dell'Agesci nell'educare alla legalità e alla giustizia

CAMPOBELLO DI MAZARA, 20 febbraio 2023, 11:30

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

- RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

'Il nostro mondo, il nostro futuro di pace' è stato il tema della Giornata del pensiero 2023 che ha visto coinvolti 500 scout Agesci della zona dei Fenici a Campobello di Mazara, nel Trapanese. "Ritrovarsi a Campobello di Mazara è stato significativo per ribadire l'impegno dell'Agesci nell'educare alla legalità e alla giustizia contro ogni mafia ed è stato fortemente voluto all'indomani dell'arresto del boss latitante Matteo Messina Denaro (avvenuto il 16 gennaio scorso) per far sentire la presenza nel territorio e risvegliare l'impegno civile di piccoli e grandi", ha detto Manuela Tedesco. A Campobello è stato scoperto il covo dove viveva il superlatitante.
    La giornata è iniziata con una marcia lungo le strade della città e il benvenuto da parte del sindaco di Campobello di Mazara, Giuseppe Castiglione. Importanti spunti di riflessione sono stati donati dal referente provinciale di Libera, Salvatore Inguì e dal sindaco di Mazara del Vallo, Salvatore Quinci. Hanno raccontato le loro testimonianze Nicola Clemenza e Salvatore Catalano, fratello dell'agente di scorta Agostino morto nella strage di via D'Amelio. A ricordo di questa giornata sono stati messi a dimora tre alberi d'ulivo in tre punti della città come simbolo di speranza nelle nuove generazioni. La giornata si è conclusa con la celebrazione della santa messa. All'iniziativa hanno partecipato Daniela Ferrara, capo guida d'Italia, Andrea Mazzù, responsabile regionale e Nicola Citarda, incaricato regionale all'organizzazione.
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza