Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Rivelazione segreto, chiesto giudizio ufficiali Cc Agrigento

Rivelazione segreto, chiesto giudizio ufficiali Cc Agrigento

Pm, misero a rischio attività indagini su luogotenente dell'Arma

AGRIGENTO, 18 gennaio 2023, 10:53

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

- RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

Il procuratore reggente di Agrigento, Salvatore Vella, e la sostituta procuratrice Maria Barbara Cifalinò hanno chiesto il rinvio a giudizio di tre ufficiali dei carabinieri per rivelazione di segreto d'ufficio.
    Sono il colonnello Vittorio Stingo, comandante provinciale dei carabinieri, il capitano Augusto Petrocchi, a capo della compagnia di Licata, e il tenente Carmelo Caccetta, ex comandante del nucleo operativo radiomobile della stessa compagnia dell'Arma.
    I tre ufficiali dei carabinieri sono indagati per rivelazione di segreto di ufficio: c'è stata - secondo l'accusa - una fuga di notizie che mise "concretamente a rischio il buon esito dell'attività di indagine" - ha scritto la Procura - finalizzato al trasferimento del luogotenente, Gianfranco Antonuccio, che sarebbe stato poi arrestato nell'ambito di un'operazione del Ros. L'udienza preliminare è stata fissata per il 29 marzo dinanzi al gup di Agrigento, Micaela Raimondo.
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza