Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Abusi su migrante minorenne, un arresto a Catania

Abusi su migrante minorenne, un arresto a Catania

Indagato chiama polizia dopo che ragazzo gli prende il cellulare

CATANIA, 11 gennaio 2023, 10:56

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

- RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

Un uomo di 50 anni è stato arrestato dalla polizia di Catania con l'accusa di aver abusato di un minorenne migrante orfano, giunto recentemente in Italia via mare insieme ad altri migranti ed ora ospitato in un centro di accoglienza per minori stranieri non accompagnati. Gli agenti hanno eseguito una ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal Gip su richiesta della Procura del capoluogo etneo.
    L'uomo, il 27 settembre scorso, aveva fermato l'equipaggio di una volante dicendo di avere poco prima subito il furto del cellulare da parte di un giovane straniero del quale non aveva fornito il nome. Aveva anche dato una descrizione del ragazzo aggiungendo che alloggiava in una struttura di accoglienza per minori stranieri non accompagnati. Identificato e raggiunto dagli agenti, il giovane ha consegnato il cellulare del 50enne raccontando quanto accaduto poco prima. Indagini coordinate dalla Procura e svolte dalla squadra mobile hanno accertato che il minorenne aveva conosciuto l'indagato tramite un suo connazionale coetaneo. Secondo quanto riferito dal giovane, in occasione di diversi incontri organizzati dall'indagato quest'ultimo aveva commesso abusi sulla vittima fornendole poi piccole somme di denaro, sigarette o birre. Il minore ha aggiunto che aveva poi sottratto il cellulare del 50enne nel corso di un incontro dopo aver respinto ulteriori abusi. Il racconto del minorenne è stato confermato da altri testimoni. Il telefono è stato sequestrato su disposizione dell'autorità giudiziaria per approfondimenti investigativi. L'indagato è stato rinchiuso nel carcere di Piazza Lanza.
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza