Sicilia

Rifiuti: Baglieri, scongiurata emergenza per 174 comuni

Assessore, non saranno costretti a portarli fuori dall'isola

(ANSA) - PALERMO, 23 GIU - "I termoutilizzatori in Sicilia non sono "la" soluzione, ma un tassello importante per riuscire a chiudere il ciclo dei rifiuti nel rispetto dei principi dell'economia circolare, così da evitare di portare in discarica quella parte di rifiuto indifferenziabile e irrecuperabile, che verrebbe tradotta invece energia". Queste le parole dell'assessore all'Energia Daniela Baglieri, nel suo intervento di ieri all'Assemblea regionale siciliana. "In questo trimestre - ha aggiunto - in assessorato si è lavorato per scongiurare l'ennesima emergenza rifiuti in Sicilia. Attualmente abbiamo evitato che 174 Comuni siciliani portassero i propri rifiuti già dal 31 marzo fuori dall'Isola con costi esorbitanti che avrebbero pagato i cittadini. Ancora oggi stiamo lavorando per gestire il rifiuto all'interno dei confini regionali". "Sia chiaro - ha sottolineato Baglieri - che non c'è una soluzione immediata per le criticità e le incrostazioni derivanti dalla mala gestio del passato. Posso dire, di converso, che stiamo lavorando sul breve, medio e lungo termine.
    Inoltre, non è in discussione che la percentuale di differenziata debba aumentare in tutta l'Isola. Dobbiamo spingere e migliorare sempre di più questo processo di raccolta dei rifiuti per incentivarne il riciclo. Un processo in cui tutti quanti abbiamo un ruolo. Rimango disponibile - ha concluso l'assessore - a ogni tipo di confronto costruttivo per risolvere le problematiche inerenti alle competenze del mio assessorato, per il bene della Sicilia". (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere



      Modifica consenso Cookie