Covid: madre e figlio gravi, sanitari contagiati a Gela

La città ha il più alto numero di positivi del Nisseno

(ANSA) - CALTANISSETTA, 23 OTT - A poche ore dal ricovero della madre settandaduenne nella rianimazione Covid-19 del Sant'Elia di Caltanissetta, il figlio di 50 anni, anche lui di Gela, è stato portato nello stesso reparto ed è in gravi condizioni.
    Ieri al Vittorio Emanuele di Gela, dove sono stati attivati 12 posti letto per Covid, è stato ricoverato un operatore del 118. Al momento Gela registra 136 postivi: è la città più colpita dal coronavirus in provincia di Caltanissetta.
    Positivo anche un ostetrico di Mazzarino che presta servizio all'ospedale di Gela. Il reparto di ostetricia e ginecologia è stato sanificato e sono stati disposti test sierologici e tamponi per operatori sanitari e degenti. (ANSA).
   

    RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

    Video ANSA


    Vai al Canale: ANSA2030
    Vai alla rubrica: Pianeta Camere



    Modifica consenso Cookie