'Branco' ragazzini aggredisce sacerdote

Prete di Mazara del Vallo li aveva rimproverati

(ANSA) - MAZARA DEL VALLO (TRAPANI), 14 SET - Un gruppo di adolescenti ha aggredito ieri notte un sacerdote di Mazara de Vallo e il fratello. Le vittime avevano rimproverato i ragazzini che urlavano e facevano chiasso in strada. Il prete, don Antonino Favata, cappellano dell'ospedale Abele Ajello, non ha riportato ferite, mentre il fratello ha diverse escoriazioni: entrambi sono andati al pronto soccorso e poi dai carabinieri per sporgere denuncia. "Un gruppo di 12-15 enni, dopo essere stati invitati ad andare via perchè facevano schiamazzi ed altro, aggrediscono mio fratello pestandolo in maniera feroce e continua, scaraventandolo a terra. - ha raccontato su FB lo stesso sacerdote - Mi precipito fuori per sedare la rissa -ma nel frattempo il branco aveva chiamato aiuto: in circa 15 ragazzi hanno continuato a prendere a calci e pugni mio fratello e me in maniera feroce ed incontrollata".
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      vai

      ANSA ViaggiArt

      Al confino a Ustica, testimonianze antifasciste

      Tra il 1926 e il 1927 nella piccola isola vennero confinati molti esponenti della sinistra italiana, da Gramsci a Bordiga. La testimonianza del loro passaggio in una mostra a Palermo

      Confino degli antifascisti a Ustica, mostra di foto a Palermo (ANSA)
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere