Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Assalto a portavalori, una task force per prevenirli

Assalto a portavalori, una task force per prevenirli

Comitato sicurezza a Nuoro, prefetto 'presto un protocollo'

NUORO, 08 febbraio 2024, 19:15

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

-     RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

Una task force permanente sotto il coordinamento della Questura di Nuoro per implementare le misure di sicurezza che verranno inserite in un protocollo di intesa per scongiurare scongiurare il rischio di assalti ai portavalori. Dopo l'ennesima rapina a un furgone portavalori il 31 gennaio scorso sulla statale 131, all'altezza del bivio per Siligo in cui è rimasto ferito un vigilante e altre quattro persone per un tamponamento, gli istituti di vigilanza territoriali, chiedono rispose e questo pomeriggio sono stati accolti dal Comitato per l'ordine e la sicurezza pubblica convocato dal prefetto di Nuoro Giancarlo Dionisi. Presenti i vertici delle forze dell'ordine, i presidenti degli Istituti di vigilanza della provincia, i segretari territoriali di Cgil, Cisl, Uil e Ugl e dirigenti dell'Anas.
    Tra le prime misure programmate ci sono l'utilizzdi tecnologie innovative per prevenire gli assalti, favorire interventi veloci delle forze dell'ordine quando si verifichino le rapine, mettere in piedi forme di collaborazione per aumentare il numero delle telecamere di vigilanza lungo le strade sarde tra Anas, Provincia e Comuni. "Stiamo lavorando per garantire misure preventive per evitare pericoli alle vite umane - ha detto all'ANSA il prefetto Dionisi - in particolare stiamo cercando di implementare le procedure di comunicazione con la Polizia, usare meglio la tecnologia per preservare la sicurezza dei dipendenti, cercare di concentrare minori somme di denaro nello stesso furgone e rafforzare lungo la strada la presenza di telecamere. Metteremo nero su bianco le misure concordare in un Protocollo di intesa che poi condivideremo con le altre Prefetture delle altre province".
    In una nota l'Ugl ha proposto "l'assunzione di una guardia in più da mandare in avanscoperta con una macchina civetta". fa sapere il segretario territoriale di Nuoro Simone Testoni.
   
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza