Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Ambulanti mercatino S. Pantaleo trasferiti, protesta a Olbia

Ambulanti mercatino S. Pantaleo trasferiti, protesta a Olbia

Ricorso al Tar su ordinanza sindaco, udienza il 17 maggio

OLBIA, 09 maggio 2023, 18:57

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

- RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

Si sono dati appuntamento questo pomeriggio tra corso Umberto e via Garibaldi, in pieno centro a Olbia, per manifestare la loro contrarietà allo spostamento del mercatino dalla frazione di San Pantaleo a un'area situata nel parcheggio dietro la stazione ferroviaria. Una delegazione di venditori ambulanti, sostenuti dall'associazione nazionale ambulanti Ugl, si è fermata di fronte al palazzo del Municipio per far sentire la loro voce e denunciare le "continue violazioni dei loro diritti". "Durante il periodo estivo ed in particolare l'appuntamento di San Pantaleo ci consente di crearci un salvadanaio con il quale viviamo nei mesi invernali - spiegano i manifestanti - ma se ci tolgono anche questo, come pensano che potremmo campare?".

Chiedono un cambio di rotta da parte dell'amministrazione comunale, in particolare chiedono al sindaco Settimo Nizzi di ritirare l'ordinanza con la quale, a poche ore dall'avvio della stagione del mercatino nel borgo turistico, giovedì 4 maggio, il primo cittadino ne ha bloccato l'inizio decidendone lo spostamento da San Pantaleo a un parcheggio in città.

Per Nizzi nell'area della frazione dove ogni giovedì venivano installate le bancarelle del mercatino mancherebbero le condizioni di sicurezza che andrebbero adottate sulla base di un piano di "Safety e Security". E su questo punto gli ambulanti e il sindaco stanno da settimane facendo una battaglia, che ha visto i primi fare ricorso al Tar, chiamato a decidere il 17 maggio. Intanto l'avvio del caratteristico e attrattivo mercatino è previsto per il giorno successivo, giovedì 18 maggio, non più a San Pantaleo.
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza