Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Sanità: tablet in ambulanze 118, schede digitali su pazienti

Sanità: tablet in ambulanze 118, schede digitali su pazienti

Novità Areus per scambio di informazioni in tempo reale

CAGLIARI, 13 febbraio 2023, 13:50

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

- RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

Ogni singola ambulanza del 118 potrà contare su un dispositivo mobile in grado di mettere in collegamento ogni mezzo con la centrale 118 competente.
    Ad oggi Areus ha distribuito circa 270 tablet sia alle postazioni di base dei soggetti convenzionati che quelli avanzati dell'Azienda Regionale per l'Emergenza Urgenza e nelle prossime settimane verranno distribuiti ulteriori 80 dispositivi.
    Il sistema digitale permette all'operatore di Centrale di inviare all'ambulanza tutte le informazioni raccolte dal paziente durante la richiesta d'aiuto e trasmetterle tramite una scheda leggibile in tempo reale attraverso il tablet in dotazione del mezzo di soccorso.
    Nella scheda che il volontario visualizza si trovano tutti i dettagli dell'intervento e della geo-localizzazione del paziente. L'equipaggio dell'ambulanza, giunto sul luogo dell'evento, proprio grazie al tablet può acquisire, archiviare e inviare al medico di centrale i dati anagrafici del paziente, leggendo il codice a barre della tessera sanitaria, e compilare subito una cartella clinica informatizzata in cui riportare i sintomi e le manovre di stabilizzazione e rianimazione eseguite, i parametri vitali e strumentali del paziente (pressione, frequenza del battito cardiaco), i farmaci eventualmente somministrati.
    "Con il nuovo sistema i valori possono essere introdotti più rapidamente rispetto ai vecchi sistemi cartacei - spiegano dai Sistemi Informativi di Areus - L'operatore potrà inserire velocemente anche i traumi riscontrati nel paziente, i quali poi verranno visualizzati sull'immagine interattiva del corpo umano a disposizione del sistema di Pronto Soccorso in cui il paziente verrà trasferito per le cure". Inoltre, grazie al dispositivo, è possibile inviare foto e video alla Centrale operativa per descrivere meglio la situazione.
    Finora la geolocalizzazione in tempo reale era possibile solamente per i tre elicotteri: ora lo sarà anche per le 27 ambulanze avanzate, dislocate prevalentemente presso gli ospedali, e per le 196 postazione di base, distribuite su tutto il territorio regionale.
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza