Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Cardiopatie congenite, giornata di prevenzione

Cardiopatie congenite, giornata di prevenzione

Incidenza pari a 8/10 casi l'anno ogni mille nati vivi

SASSARI, 13 febbraio 2023, 12:37

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

- RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

L'Aou di Sassari aderisce alla Giornata mondiale delle cardiopatie congenite che si celebra domani, 14 febbraio. Si tratta di malformazioni del cuore o dei grossi vasi dovute a un anomalo sviluppo anatomico in età embrionale e fetale. Queste patologie sono tra le più frequenti malformazioni riscontrabili alla nascita e hanno un'incidenza pari a 8/10 casi l'anno ogni mille nati vivi.
    Le malformazioni del cuore possono dipendere da diversi fattori, anche se gli aspetti genetici e familiari risultano essere sempre più rilevanti nel determinare queste patologie.
    Per prevenire le complicazioni legate a queste malformazioni è fondamentale una diagnosi precoce, che viene fatta da un cardiologo pediatra durante una visita cardiologica, con un elettrocardiogramma (Ecg) e una ecocardiografia color Doppler.
    "Oggi le cardiopatie congenite complesse sono sempre più spesso diagnosticate in epoca fetale, attraverso la diagnostica prenatale che, generalmente, viene eseguita alla 18esima/19esima settimana di età gestazionale", spiega Mario Pala, ex direttore della struttura di Cardiologia pediatrica e delle cardiopatie congenite dell'Aou di Sassari, che in questi giorni, ha ceduto il testimone a Chiara Culeddu. "Oggi grazie ai progressi della cardiologia e della cardiochirurgia pediatrica - aggiunge Chiara Culeddu - quasi il 90 per cento dei bambini nati con cardiopatia congenita riesce ad arrivare fino all'età adulta, con la possibilità di avere una buona qualità di vita".
    Con il progetto "Un minuto per la vita" l'Aou di Sassari ha visitato negli ambulatori e direttamente nelle scuole circa 600 bambini, alcuni dei quali richiamati per approfondimenti.
    "L'obiettivo è quello di prevenire la morte cardiaca improvvisa.
    Questa drammatica evenienza spesso è determinata da una patologie cardiache misconosciute che presentano caratteristiche genetiche di familiarità e che possono essere diagnosticate con un elettrocardiogramma".
   

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza