Se hai scelto di non accettare i cookie di profilazione e tracciamento, puoi aderire all’abbonamento "Consentless" a un costo molto accessibile, oppure scegliere un altro abbonamento per accedere ad ANSA.it.

Ti invitiamo a leggere le Condizioni Generali di Servizio, la Cookie Policy e l'Informativa Privacy.

Puoi leggere tutti i titoli di ANSA.it
e 10 contenuti ogni 30 giorni
a €16,99/anno

  • Servizio equivalente a quello accessibile prestando il consenso ai cookie di profilazione pubblicitaria e tracciamento
  • Durata annuale (senza rinnovo automatico)
  • Un pop-up ti avvertirà che hai raggiunto i contenuti consentiti in 30 giorni (potrai continuare a vedere tutti i titoli del sito, ma per aprire altri contenuti dovrai attendere il successivo periodo di 30 giorni)
  • Pubblicità presente ma non profilata o gestibile mediante il pannello delle preferenze
  • Iscrizione alle Newsletter tematiche curate dalle redazioni ANSA.


Per accedere senza limiti a tutti i contenuti di ANSA.it

Scegli il piano di abbonamento più adatto alle tue esigenze.

Sindacati, in reparti S.Camillo Sassari niente riscaldamento

Sindacati, in reparti S.Camillo Sassari niente riscaldamento

Cgil-Cil-Uil, elettricità a sbalzi e strutture in parte allagate

SASSARI, 25 gennaio 2023, 13:13

Redazione ANSA

ANSACheck

- RIPRODUZIONE RISERVATA

- RIPRODUZIONE RISERVATA
- RIPRODUZIONE RISERVATA

Elettricità a sbalzi, niente riscaldamento, niente ascensore, strutture in parte allagate, bagni fuori uso. È la situazione in cui, secondo una denuncia dei sindacati della sanità, sono costretti gli operatori e i pazienti nel centro sanitario Asl di San Camillo.

I disagi, spiegano Toto Terrosu (Fp Cgil), Antonio Monni (Cisl Fp) e Augusto Ogana (Uil Fp), riguardono in particolare la Neuropsichiatra infantile. "La corrente elettrica salta continuamente, sottoponendo il personale a continui disagi. Non si possono accendere i condizionatori e l''impianto di riscaldamento è rotto, non si possono utilizzare i vecchissimi pc e la connessione internet", precisano i sindacalisti. "Non si può usare l'ascensore per portare i piccoli pazienti al terzo piano per le visite alla Glamm, per cui famiglie e bambini devono fare a piedi tre piani di scale spesso con difficoltà".

Ad aggravre la situazione anche i bagni fuori uso sia al primo, sia al terzo piano. "E la situazione non è migliore nelle strutture di Rizzeddu, precisamente nella palazzina H, dove sono ospitati la Diabetologia e lo Spresal. Tutto questo dimostra l'inutilità dell'accentramento dei servizi in Ares che impediscono alla Asl di Sassari di intervenire autonomamente anche per le manutenzioni ordinarie. Chiediamo lo spostamento in altre sedi delle unità operative interessate dal disagio", concludono i sindacati.

Riproduzione riservata © Copyright ANSA

Da non perdere

Condividi

O utilizza